Rugby seven, l’Italia dice addio a Rio 2016 ma applausi alle azzurre. Tutte le qualificate al World Repechage

11407024_1025418344135867_6295173077837658693_n.jpg

L’Italia del rugby seven vede sfumare definitivamente l’utopistico sogno di Rio 2016. A Lisbona, nell’Olympic Repechage che metteva in palio tre posti per il torneo di qualificazione finale, gli uomini non vanno oltre una scialba nona posizione, mentre le ragazze vanno ad un passo dal giocarsi la partita decisiva ma concludono in quinta posizione.

E alla nazionale femminile di fatto non possono che andare grandi applausi. Nel quarto di finale, la squadra di Marco De Rossi si è arresa al Portogallo soltanto 7-5 dopo essere passata in vantaggio. Con una vittoria, alle azzurre si sarebbero spalancate le porte di una semifinale e di un possibile slot per il World Repechage. Invece, Barattin&co. hanno dovuto accontentarsi della quinta piazza dopo le nette vittorie su Germania (5-36) e Belgio (26-0). Nel girone giocato ieri, le ragazze avevano invece dominato Svezia (22-5) e Finlandia (30-7) prima di capitolare contro l’Olanda per 22-0.

A qualificarsi per il World Repechage, che assegnerà l’ultimo posto per le Olimpiadi, sono invece la Spagna (vincitrice del torneo), l’Irlanda (battuta in finale 19-26) e proprio il Portogallo, che nella sfida decisiva per il terzo posto ha bruciato le olandesi 26-19.

Diverso il discorso per i ragazzi allenati da Andy Vilk, che vedono infrangersi le flebili speranze di qualificazione già nel girone di ieri, a causa delle sconfitte contro la Georgia (12-7), la Russia (31-7) e l’Irlanda (17-33). Nella giornata odierna, poi, è arrivato il parziale riscatto da parte degli azzurri con due successi sulla Lettonia (12-5) e sull’Ucraina (12-19) per il nono posto che conferma l’arretratezza del movimento italico.

I tre pass per il torneo di qualificazione intecontinentale sono andati alla Russia, alla Germania (battuta in finale 38-12) e dall’Irlanda, carnefice della Georgia 15-7.

Twitter: @panstweet
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

daniele.pansardi@oasport.it

Foto: Pagina Facebook FIR

Tag

Lascia un commento

Top