Olimpiadi 2024: cinque le città candidate, Parigi favorita su Roma?

oa-logo-correlati.png

Mentre il CIO si prepara ad assegnare l’organizzazione delle Olimpiadi invernali del 2022, con Pechino ed Almaty uniche candidate, prosegue la corsa verso le candidature ai Giochi del 2024. Al momento sono cinque le città che si sono ufficialmente proposte per ospitare la rassegna a cinque cerchi che farà seguito a quelle di Rio 2016 e Tokyo 2020.

PARIGI
La capitale francese appare al momento la favorita. Nel 2024 ricorreranno i cento anni dalla seconda ed ultima edizione delle Olimpiadi estive ospitata da Parigi, anniversario suggestivo per tornare nella città della Tour Eiffel. Oltretutto, dopo i fallimenti delle candidature del 1992, 2008 e 2012, il comitato francese dovrebbe aver acquisito l’esperienza per rimediare agli errori del passato. Questa volta il piano sembra davvero convincente, con gran parte delle strutture che sarebbero già pronte e concentrate in uno spazio ristretto. Ancora da determinare la location per le gare di vela, con Le Havre favorita.

ROMA
Dopo il tentativo abortito della candidatura per le Olimpiadi 2020, Roma torna alla carica per i Giochi del 2024. La città capitolina, come Parigi, dispone di scenari molto suggestivi ed ha già l’abitudine ad ospitare importanti eventi sportivi, ma a giocare a suo sfavore potrebbero essere i tanti scandali recenti che hanno visto l’Italia e Roma tristi protagoniste: dai Mondiali di nuoto all’Expo milanese, passando per Mafia capitale e per il G8 della Maddalena, questi elementi potrebbero giocare un ruolo al momento della scelta finale.

AMBURGO
Amburgo, già candidata nel 2012, non ha mai ospitato i Giochi Olimpici, ma è stata comunque scelta a svantaggio della capitale Berlino per presentare un piano più ridotto dal punto di vista delle spese. Il porto della Germania settentrionale permetterebbe infatti di concentrare tutte le prove in uno spazio geografico limitato, comprese le gare di vela, che avrebbero luogo a Kiel, a soli 86 km di distanza dalla “capitale” olimpica.

BUDAPEST
La capitale magiara è l’ultima arrivata tra le città che aspirano alle Olimpiadi del 2024 ed ancora non sono stati resi noti i particolari del progetto, visto che il parlamento ha votato a favore della candidatura solamente negli ultimi giorni. In caso di vittoria, sarebbe comunque un evento storico per l’Ungheria.

BOSTON
L’unica candidata extraeuropea sembra avere poche chance, visto che nel 2024 l’organizzazione dovrebbe essere destinata proprio ad una città del nostro continente. Va sottolineato anche che Boston non possiede attualmente uno stadio adatto ad ospitare le cerimonie di apertura e chiusura e che l’opinione pubblica sembrerebbe essere in maggioranza contraria all’organizzazione dei Giochi (52% dei cittadini si sono dichiarati sfavorevoli).

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top