Mountain bike, Europei 2015: la catena tradisce gli azzurri lanciati all’oro, staffetta alla Germania

podio2.jpg

Sì, la sfortuna esiste e gioca un ruolo cruciale nello sport come in altri ambiti della vita. Per conferme chiedetelo ai quattro azzurri impegnati quest’oggi nella staffetta di cross country, gara inaugurale degli Europei di mountain bike: a Chies d’Alpago tutti pregustavano un successo tricolore per la gioia del pubblico, con Gioele Bertolini lanciatissimo verso la gloria in ultima frazione.

Dopo poche pedalate, la sua catena va ko. Il margine acquisito da Andrea Tiberi (élite), Francesco Bonetto (junior) ed Eva Lechner (élite femminile) va rapidamente a farsi benedire, anche perché il regolamento vieta l’assistenza tecnica: Bertolini fa gli ultimi chilometri a piedi, trascinando la propria bici, e taglia il traguardo ovviamente lontanissimo dai primi, tredicesimo a 4′ dalla Germania medaglia d’oro con Maximilian Brandl, Ben Zwiehoff,  Helen Groebert e Manuel Fumic. Sul podio anche Svizzera e Repubblica Ceca: l’Italia non può proseguire nella straordinaria tradizione che vanta in questo tipo di gara, ma gli applausi degli spettatori sono tutti per Bertolini e per la sua folle determinazione che l’ha portata a superare ugualmente la linea bianca. Nonostante la sfortuna.

foto: Alpago Mountainbike

Per restare aggiornato sul mondo della mountain bike visita FreeBike Tv, anche su Facebook

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

marco.regazzoni@oasport.it

 

Lascia un commento

Top