Motocross, GP Belgio 2015: Romain Febvre e il sogno iridato sempre più vicino!

Febvre-Motocross-Pier-Colombo.jpg

Quattordicesimo appuntamento del Mondiale Motocross, sul tracciato di Lommel (Belgio) e la domanda è sempre la stessa: chi riuscirà a fermare Romain Febvre e la sua Yamaha? Al momento, sembra nessuno. Il francesino, infatti, è reduce da due vittorie di manche a Locket (Rep. Ceca) e ancora una volta ha dato un saggio della sua classe sulle insidie del terreno ceco. Vero è che il cammino di Febvre è stato fortemente agevolato dalle assenze dei suoi principali rivali. Senza nulla togliere alle qualità del pilota transalpino, gli infortuni, quasi in sequenza, di Clement Desalle, Maximilian Nagl e Tony Cairoli, hanno letteralmente spianato la strada all’attuale leader iridato. Ovviamente, per i nostri colori, l’assenza di Cairoli è quella che amareggia maggiormente, tuttavia la scelta di saltare anche il round belga è perfettamente condivisibile, per le condizioni tutt’altro che buone del proprio fisico. 

Detto ciò, a Lommel ci aspetta un weekend non semplice per i piloti sulla pista più impegnativa del calendario. Il terreno sabbioso in superficie e compatto alle basi è assai insidioso per la formazione di veri e propri canali, al passaggio delle moto. Sarà necessaria un’ottima preparazione fisica per assecondare le asperità del circuito e pertanto neanche Febvre potrà concedersi tante distrazioni pur se, oggettivamente, il suo sogno mondiale si sta realizzando. Il transalpino infatti può vantare 507 punti, ben 88 in più del secondo in graduatoria, ossia Gautier Paulin su Honda.

In chiave azzurra, oltre all’assenza del nostro Tony, mancherà David Phillpaerts per una caduta a Locket in cui ha riportato numerose ferite ai gomiti.

 

PROGRAMMA GP BELGIO 2015

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giandomenico.tiseo@oasport.it

Immagine: Pier Colombo

Twitter: @Giandomatrix

Lascia un commento

Top