Judo, Universiadi Gwangju 2015: doppio oro sudcoreano nella seconda giornata, Ferrari settima

Corea-del-Sud-Whispering-Pines-Golf-Club.jpg

Dopo la prima giornata dedicata alle categorie massime di peso, il programma del judo alle Universiadi di Gwangju 2015 è proseguito quest’oggi con l’assegnazione di altri quattro titoli. I padroni di casa della Corea del Sud ne hanno ottenuti due, mentre le altre medaglie d’oro sono andate a Russia e Giappone.

Principale speranza azzurra di giornata, Valeria Ferrari ha combattuto nella categoria 70 kg chiudendo settima. Vincitrice con due rapidi ippon sulla venezuelana Luisana Lovera García e sulla tedesca Lea Püschel, la ventiduenne che vanta un titolo europeo fra i cadetti ha poi ceduto per waza-ari alla giapponese Kazuki Osanai. Nel tabellone dei ripescaggi ha invece sconfitto ancora per ippon la rumena Lorena Podelenczki, prima di essere eliminata definitivamente dalla kazaka Zhanar Kashkyn. In finale, Osanai ha subito due yuko dalla sudcoreana Kim Seong-Yeon, mentre sul terzo gradino del podio sono salite la francese Margaux Pinot e la già citata Kashkyn.

Tra le atlete più note in gara oggi, la giapponese Megumi Tsugane si è aggiudicata il titolo delle 63 kg. La vincitrice dell’European Open di Sofia si è imposta in finale ai danni della padrona di casa Bak Ji-Yun, sconfitta per ippon. Le medaglie di bronzo sono andate al collo dell’olandese Jennifer Wichers e della tedesca Nadja Bazynski, mentre l’azzurra Alessia Regis è stata sconfitta al secondo turno dalla brasiliana Jessica Santos.

Il russo Khasan Khalmurzaev è salito sul gradino più alto del podio della categoria 81 kg. Il ventunenne, considerato tra i giovani più promettenti della scuola russa, ha privato dell’oro il judoka locale Wang Ki-Chun: l’asiatico ha messo a segno due yuko, ma Khalmurzaev ha avuto ragione grazie ad un waza-ari. In terza posizione hanno invece chiuso il francese Jonathan Allardon ed il giapponese Kenya Kohara.

L’ultima categoria in gara quest’oggi era la 90 kg, che ha regalato ai sudcoreani un nuovo titolo con Gwak Dong-Han, autore di un ippon dopo circa un minuto sul russo Khusen Khalmurzaev, che non ha dunque imitato il fratello. Per i colori azzurri era presente Nicholas Mungai, vincitore sull’indiano Danish Sharma ma eliminato dal ceco David Klammert. Le medaglie di bronzo sono state conquistate dal giapponese Kenta Nagasawa e dal brasiliano Gustavo Assis.

Domani il programma del judo proseguirà con le categorie 66 kg, 73 kg (maschili), 48 kg e 52 (femminili).

Clicca qui per la pagina Facebook JUDO LOTTA TAEKWONDO

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top