Judo, Universiadi Gwangju 2015: ancora tre ori per la Corea del Sud

Judo-Kim-Won-Jin.jpg

In attesa delle competizioni a squadre di domani, si sono concluse quest’oggi le prove individuali del judo alle Universiadi di Gwangju 2015. I padroni di casa della Corea del Sud hanno collezionato tre dei quattro titoli in palio.

Il primo titolo per gli atleti locali è arrivato grazie a Jeong Bo-Kyeong nella categoria 48 kg. La vicecampionessa asiatica dell’anno scorso si è imposta per waza-ari sulla brasiliana Gabriela Chibana, mentre le medaglie di bronzo sono andate alla giapponese Funa Tonaki ed alla mongola Urantsetseg Munkhbat, campionessa mondiale nel 2013 e grande favorita della vigilia. Angela Giamattei si è fermata al primo turno, dove è stata sconfitta per ippon dalla polacca Joanna Stankiewicz.

Trionfatore dell’ultimo Grand Slam di Tokyo e fresco vincitore dei Campionati Asiatici, Kim Won-Jin si è aggiudicato una nuova medaglia d’oro nella categoria 60 kg. Il ventitreenne ha messo a segno uno yuko ai danni del giapponese Yuma Oshima, sufficiente per aggiudicarsi la medaglia d’oro. Completano il podio il brasiliano Phelipe Pelim ed il russo Albert Oguzov.

Si sono infine tenute le competizioni delle categorie Open. Al femminile si è imposte ancora una sudcoreana, Kim Ji-Youn, che ha sconfitto per ippon la cinese Kang Jie, mentre le medaglie di bronzo sono finite al collo della russa Aleksandra Babintseva e della giapponese Sara Yamamoto. Al maschile, invece, il nipponico Katsuma Ueda ha ottenuto il massimo risultato grazie ai due yuko messi a segno sull’estone Juhan Mettis. Sul gradino più basso del podio sono saliti il lituano Karolis Bauža (ottimo risultato per un atleta della categoria 90 kg) ed il rumeno Vlăduț Simionescu.

Clicca qui per la pagina Facebook JUDO LOTTA TAEKWONDO

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine. IJF

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top