Golf, Scottish Open: scatto di Olesen, Manassero e Crespi 54esimi

10995705_946289045403504_79337233673290925_n.jpg

Comincia nel segno di Thorbjørn Olesen lo Scottish Open (montepremi £ 3.250.000), ultimo torneo prima dell’Open Championship. Il danese, a Gullane, stampa uno spettacolare -7 (63) e si porta in vetta con un giro perfetto in sette birdie e senza bogey, guardando dall’alto un nutrito gruppo di inseguitori dall’alto.

Sono ben otto, per la precisione, a due colpi da Olesen (-5), tra cui spicca per forza di cose lo statunitense Jimmy Walker. Il numero 12 al mondo è apparso subito pimpante con cinque birdie senza bogey in mezzo ad un outsider, lo spagnolo Alejandro Cañizares, e ad altri sei golfisti difficilmente considerabili in chiave vittoria come gli inglesi Seve Benson, Daniel Brooks e Richard Finch, lo svedese Johan Carlsson ed un altro iberico, Adrian Otaegui.

Ottimo inizio anche per nomi attesi come quelli di Matt Kuchar, Graeme McDowell e Justin Rose, decimi a -4. In casa Italia, Matteo Manassero e Marco Crespi fanno intravedere flebili segnali di ripresa e chiudono quantomeno sotto Par con -1 (71), in 54esima posizione; quattro birdie e tre bogey per il primo, tre birdie e due bogey per il secondo. Renato Paratore, invece, resta fermo al palo con un 70 (Par), recuperando due bogey con due birdie nella parte finale del percorso, per la 78esimia posizione provvisoria. Subito in salita, al contrario, il torneo di Edoardo Molinari, sopra Par con +1 (71) in 102esima posizione con due birdie e tre bogey.

Twitter: @panstweet

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla pagina dedicata al golf!
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

daniele.pansardi@oasport.it

Credit Federgolf

Tag

Lascia un commento

Top