Golf, British Open 2015: al giro di boa sempre Johnson in testa, Manassero out

Manassero-federgolf.jpg

Sono serviti due giorni per concluderlo (clicca qui per approfondire), ma alla fine il secondo round del British Open è stato portato a termine dall’intero field. E sull’Old Course al comando c’è sempre lui, Dustin Johnson, che con un birdie alla 18 ha chiuso con un -3 ed è approdato in doppia cifra, a -10 (134 – 65 69).

Johnson precede un Danny Willett che aveva già chiuso il round ieri (-9), mentre continua a sorprendere l’evergreen Paul Lawrie, terzo a -8. Sono in sei invece al quarto posto: da segnalare soprattutto Jason Day, Adam Scott, Louis Oosthuizen e Zach Johnson, oltre a Marc Warren e Robert Streb. Completa uno splendido giro in 66 Hideki Matsuyama, a -6 in decima posizione. Sulle seconde nove conferma di non ritrovarsi completamente a proprio agio, invece, Jordan Spieth: il grande favorito della vigilia paga cinque colpi da Johnson dopo un Par e si ritrova in 14esima posizione, a -5.

Matteo Manassero non riesce a difendersi nelle buche finali e viene eliminato con +2 (146 – 73 73). Il veronese paga dazio due bogey alla 14 e alla 17 e firma un altro +1, con cui si ferma in 93esima posizione.

Avevano già concluso ieri Francesco ed Edoardo Molinari: Chicco proseguirà la sua avventura e tenterà di darsi una scossa partendo da -1 in 49esima posizione, mentre Dodo è stato eliminato nettamente con +5.

Twitter: @panstweet

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla pagina dedicata al golf!
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

daniele.pansardi@oasport.it

Foto: Federgolf

Lascia un commento

Top