Giro Rosa 2015: Brand vince in solitaria, Longo Borghini con le primissime

brand.jpg

La giornata ligure del Giro Rosa 2015 sorride a Lucinda Brand: la passista olandese della Rabo-Liv ha infatti vinto sul traguardo di Loano grazie ad un pregevole numero personale, bissando così il successo conseguito a Mantova.

I 98 km della settima frazione sono caratterizzati dall’insidiosissima asperità del Naso di Gatto in avvio: proprio su questa salita la ventiseienne tulipana attacca in solitaria e, alle sue spalle, il gruppo si frantuma lasciando uno sparuto drappello all’inseguimento della fuggitiva. Il successivo Gpm di Rialto permette alla Brand di prendere ulteriore slancio e di gestire il vantaggio sino alla fine, impresa facilitata dalla presenza di un terzetto di sue compagne tra le inseguitrici: 2’41” il margine con cui taglia la linea bianca, seconda piazza per la maglia rosa Megan Guarnier (Boels-Dolmans) davanti ad Ashleigh Moolman (Bigla), Katarzyna Niewiadoma (Rabo-Liv), Elisa Longo Borghini (Wiggle-Honda) e Anna Van der Breggen (Rabo-Liv), con Mara Abbott di poco staccata. La piemontese si conferma dunque la migliore azzurra, anche grazie ad un’ottima rimonta nella discesa finale, in una giornata che probabilmente manda in archivio le chance di successo finale per Pauline Ferrand-Prèvot ed Evelyn Stevens, entrambe a 4’30” dalla Brand: seconda italiana al traguardo è Silvia Valsecchi (BePink-LaClassica), ventesima a 6’02” in un plotoncino comprendente anche Alice Arzuffi, Francesca Cauz e la tricolore Elena Cecchini, limitata dai punti di sutura al volto per una caduta.

Guarnier, dunque, ancora in maglia rosa: 16” il margine sulla Moolman, 17” su Van der Breggen, 31” su Longo Borghini, 36” su Niewiadoma e 1’01” su Abbott. Saranno assolutamente decisive le ultime due tappe: domani, 21.7 km a cronometro in Piemonte tra Pisano e Nebbiuno, mentre domenica arrivo in quota a San Domenico di Varzo.

foto: Theo Van Sambeek

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

marco.regazzoni@oasport.it

Lascia un commento

Top