Ginnastica, US Classic – Trionfo Hernandez tra le juniores! Sfonda i 58, Chiles eroina, Foberg-Smith podio

IMG_1517.jpg

CHICAGO (USA) – Lauren Hernandez trionfa agli US Classic nella categoria juniores, ultima occasione utile per qualificarsi ai Campionati Nazionali che si disputeranno a metà agosto.

La fresca 15enne si impone con un superlativo 58.450 da livello senior (ricordiamo che nelle gare nazionali statunitensi sono previsti dei bonus per gli stuck landing) e prosegue la sua striscia di successi nel concorso generale che si era aperta all’ultimo Trofeo di Jesolo.

La ragazzina del New Jersey, che il prossimo anno passerà tra le grandi, ha dominato la gara spaccandolo già dopo due rotazioni. Spettacolare 15.000 sugli staggi grazie a un esercizio davvero perfetto, bravissima sulla trave (14.200) dove molte avversarie hanno messo piede in fallo, poi un interessante 14.350 al corpo libero e un’eccellente chiusura al volteggio dove ha esibito il doppio avvitamento (14.900).

Questo è un trionfo che premia la determinazione dell’allieva di Margaret Hainey, out per tutto il 2014 a causa di un infortunio ma convinta che sarebbe ritornata a grandi livello appena ne avrebbe avuto l’occasione.

 

Alle sue spalle la grande promessa Ragan Smith (57.700) che dopo una gara costante (14.7 al volteggio, 13.9 alle parallele con errore, 14.1 alla trave) decide di piazzare una vertiginosa stoccata al corpo libero da podio ai Mondiali: 15.000 (6.1 il D Score).

Completa il podio Jazmin Foberg, Campionessa Nazionale in carica: 57.400 ma con un eccezionale 14.65 alla trave purtroppo inficiato dal 13.85 al quadrato.

L’eroina di giornata è in realtà Jordan Chiles, che doveva difendere il titolo conquistato lo scorso anno. Si fa seriamente male al volteggio (si è temuto anche per il suo ginocchio) dopo aver eseguito un grande Amanar (14.600, una mano a terra) ma stringerà i denti: purtroppo cadrà tre volte nel prosieguo della gara e si fermerà a 55.050 (ottava posizione). Era l’avversaria più accreditata della Hernandez ed è una delle ginnasta su cui Martha Karolyi ha scommesso di più.

 

Quarta Gabby Perea (55.550), quinta Deanne Soza (55.500), sesta Shiles Jones (55.200), settima la figlia d’arte Sydney Johnson-Sharpf (55.150) figlia di Brandy che conquistò l’argento al volteggio ai Mondiali 1989 sotto la guida di Bela Karolyi. Da annotare il 14.850 al corpo libero di Christina Desiderio.

Tra poco lo spettacolo delle seniores: Simone Biles, Gabby Douglas, Aly Raisman, Kyla Ross, Bailie Key e tutte le altre stelle sono pronte per lo show.

Lascia un commento

Top