Ginnastica, Mondiali 2015 – Come si preparano le big ai Mondiali? Gare e collegiali per Nazioni, verso Glasgow

Italia-Mondiali-ginnastica-Nanning-3.jpg

Siamo nel pieno dell’estate che porta la ginnastica artistica ai Mondiali 2015 in programma a Glasgow (Gran Bretagna) dal 23 ottobre al 1° novembre. L’evento iridato assegnerà anche i primi pass per la qualificazione alle Olimpiadi 2016 ma come si stanno avvicinando le grandi Nazioni all’evento? Quali gare affronteranno nei prossimi mesi? Vediamo nel dettaglio i piani delle big del circuito internazionale.

 

USA – Il loro planning è lo stesso da anni. A fine luglio gli US Classic (il 25 a Hoffman Estates) poi ad agosto (quest’anno dal 13 al 16) i due giorni gara del Campionato Nazionale a Indianapolis. Questa manifestazione servirà per fare una scrematura rilevante e da qui Martha Karolyi convocherà un numero di ragazze per i collegiali al suo Ranch dove verrà affinata la preparazione.

CINA – Come sempre si terranno molto, molto nascoste per poi piazzare la zampata decisiva ai Mondiali. Quest’anno ben due gare: dal 31 luglio al 2 agosto disputeranno i Giochi Asiatici a Hiroshima (Giappone) ma vedremo se schiereranno già la formazione tipo, poi dal 13 al 20 settembre sarà il turno dei Campionati Nazionali a Liupanshui.

RUSSIA – Anche i Rodionenko rispettano la tradizione: appuntamento per la Russian Cup dal 16 al 20 settembre. All-around, Finali di Specialità, gara a squadre regionali metterà in chiaro le cose e a Yekaterinburg avremo un po’ il sentore di quale potrà essere il sestetto iridato. Ora Aliya Mustafina e compagne sono in collegiale al caldo di Mallorca (Spagna) e lo saranno anche dopo la Russian Cup: al Lake arriveranno poi le ufficializzazioni.

ROMANIA – Attualmente le ragazze sono in preparazione stile collegiale. Il loro rientro in gara è previsto per inizio settembre: dal 10 al 13 sfideranno la Francia a Bucarest. Sempre nella capitale, dal 24 al 27 settembre, i consueti Campionati Nazionali. Chiusura il 10 ottobre quando sbarcheranno in Italia per sfidare le azzurre, il Belgio e la Spagna alla Novara Cup.

Octavian Bellu non ha molte frecce a disposizione e la formazione è praticamente già decisa: gli unici noti da sciogliere riguardano lo stato di forma di Diana Bulimar e il possibile rientro anticipato di Catalina Ponor, mentre Larisa Iordache ha ripreso a tutti gli effetti.

 

ITALIA – Ben tre weekend gara per le ragazze di Enrico Casella che verranno costantemente messe alla prova, strategia corretta per arrivare al Mondiale al top della forma e con il sestetto migliore.

Si inizia il 12-13 settembre con la Golden League a Fermo: le migliori quattro squadre della Serie A (Brixia Brescia, Artistica 81 Trieste, Gal Lissone, Giglio Montevarchi) e altre ginnaste individualiste si sfideranno in una gara per team e nelle Finali di Specialità.

Il 26-27 settembre tutti a Torino per i Campionati Italiani Assoluti: sfida per il titolo all-around e per le varie specialità.

Poi la chiusura il 10 ottobre con la Novara Cup: l’Italia al gran completo (si proveranno gli incastri tra gli attrezzi) sfiderà Romania, Belgioe Spagna nella località piemontese. A quel punto ci si radunerà e ci si preparerà per la partenza.

 

GRAN BRETAGNA – Non è reperibile un calendario dettagliato. Al momento è certo che si disputerà il Campionato Nazionale a squadre il 12 settembre, ma è probabile che le padrone di casa dei Mondiali gareggeranno anche in qualche confronto internazionale.

GIAPPONE – Fondamentali i Giochi Asiatici che ospiteranno a Hiroshima dal 31 luglio al 2 agosto. Storicamente si sono tenuti sempre molto lontani dalle gare ma magari un altro confronto nel mese di settembre non sarebbe impossibile.

Brasile e Germania si prepareranno con i Campionati Nazionali, l’Australia sarà impegnata internamente.

 

(foto Federginnastica/Vatteroni)

Lascia un commento

Top