Equitazione: Bengtsson vince nel Global Champions Tour, podio per Bianchi nella prova finale

Equitazione-Rolf-Goran-Bengtsson.jpg

Il cinquantatreenne svedese Rolf-Göran Bengtsson si è aggiudicato sabato la tappa di Londra del Global Champions Tour 2015. In sella a Casall Ask, il quarto classificato dei World Equestrian Games 2014 ha ottenuto la sua prima vittoria stagionale nel circuito, per un totale di cinque successi in carriera. Il binomio scandinavo ha infatti realizzato tre percorsi netti, chiudendo con il tempo di 34″91 davanti al britannico John Whitaker su Argento (34″99) ed al francese Simon Delestre su Qlassic Bois Margot (35″63).

Nella classifica del Global Champions Tour 2015, il britannico Scott Brash, vincitore delle ultime due edizioni del circuito, si è ripreso la leadership grazie al suo sesto posto nella prova di casa, sorpassando la portoghese Luciana Diniz, solamente sedicesima. Si conferma al terzo posto il tedesco Christian Ahlmann, quinto a Londra, ora incalzato proprio da Bengtsson.

CLASSIFICA GLOBAL CHAMPIONS TOUR 2015
1. Scott Brash GBR 274
2. Luciana Diniz POR 246
3. Christian Ahlmann GER 204
4. Rolf-Göran Bengtsson SWE 198
5. Sheikh Ali Bin Khalid Al Thani QAT 195
6. Simon Delestre FRA 163
7. John Whitaker GBR 155
8. Pénélope Leprevost FRA 136
9. Bertram Allen IRL 134
10. Pius Schwizer SUI 133

40. Emanuele Gaudiano ITA 56
57. Luca Maria Moneta ITA 28

Sempre nella giornata di ieri, il belga Gregory Wathelet si è aggiudicato la prova contro il tempo in sella ad Egano van het Slogenhof (55″19), battendo il britannico Scott Brash su Hello Annie (55″31) ed il francese Roger-Yves Bost su Nippon d’Elle (56″36). L’azzurro Alberto Zorzi ha chiuso decimo in compagnia di Fair Light van T Heike (1 / 72″60).

Il week-end del CSI cinque stelle di Londra si è chiuso oggi con il Grand Prix finale, che ha premiato l’amazzone di casa Laura Renwick su Bintang II (37″32). A farsi notare, però, è stato anche l’azzurro Emanuele Bianchi, che si è classificato secondo in sella a Isco de Amoranda (37″93), mentre il podio è stato completato dall’irlandese Denis Lynch su All Star 5 (38″08).

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top