Coppa Davis 2015, play-off World Group: l’Italia pesca la Russia

tennis-fognini-bolelli-italia-coppa-davis-federtennis-costantini.jpg

Urna poco benevola per l’Italia di Coppa Davis a Londra: gli azzurri affronteranno in trasferta la Russia dal 18 al 20 settembre nel play-off valido per la permanenza nel World Group. Probabilmente l’avversario peggiore che potesse capitare.

Va detto che la compagine dell’Est Europa non è più la corazzata di un tempo. Vanta appena due top100 (Teymuraz Gabashvili, n.50, e Mikhail Youzhny, n.90), nessuno dei quali era presente nella sfida di qualche giorno fa ha visto la Russia imporsi per 3-2 con la Spagna. Gli iberici schieravano atleti del calibro di Tommy Robredo e Pablo Andujar, ma hanno ceduto il passo ad avversari sulla carta meno quotati come Evgeny Donskoy (n.176) ed Andrey Rublev (n.190). Su quest’ultimo, talento classe 1997, poggiano gran parte delle speranze di rinascita russa.

Non è ancora nota  la sede dove si svolgerà il play-off, tuttavia è pressoché certa la scelta di una superficie molto veloce, ideale per mettere in difficoltà gli azzurri.

Sulla carta, dunque, Italia favorita, ma appare scontato come il viaggio nell’Est Europa possa riservare pericolosissime insidie, soprattutto nel caso in cui la missione salvezza venga sottovalutata.

L’Italia è avanti 4-1 nei precedenti con la Russia. L’ultima sfida risale al 1996, quando al Foro Italico di Roma gli azzurri superarono 3-2 la fortissima compagine di Yevgeny Kafelnikov.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Costantini Federtennis

federico.militello@oasport.it

Tag

Lascia un commento

Top