Clasica San Sebastian: domani tornano le Classiche World Tour. Valverde per il tris

CDQVaQWW0AAn5bO1.jpg

Dopo un Tour de France corso a tutta per 21 giorni, torna il grande ciclismo con le classiche World Tour. Domani in Spagna si corre la Clasica San Sebastian, consueta corsa di un giorno post Grand Boucle che spesso e volentieri ha favorito i corridori iberici.

IL PERCORSO

Spesso sul traguardo di San Sebastian si sono alternati scalatori o scattisti tra i vincitori. Il tracciato resta quello dello scorso anno, rivoluzionato rispetto alle ultime stagioni: sei le salite da scalare. Si comincia con l’Alto de Iturburu, 3,5 km al 5% nella prima parte di gara che non faranno differenze. Poi si entra nella parte decisiva di gara: lo storico Alto de Jaizkibel, 7,5 km al 5,8%, precede l’Alto de Arkale, 2,5 km al 6% e quest’accoppiata si ripeterà due volte; breve tratto di calma, poi l’asprissimo Bordako Tondorra (3 km al 10%) che si conclude a soli 7 km dal traguardo.

I FAVORITI

Chi se non Alejandro Valverde? Il corridore della Movistar arriva da un fantastico Tour de France, concluso in terza posizione alle spalle di Froome e Quintana, e si porta via una condizione eccezionale. Ha già vinto due edizioni (compresa quella dell’anno scorso) ed il percorso è perfetto per le sue caratteristiche. A contrastarlo ci proveranno i belgi della BMC: Philippe Gilbert e Greg Van Avermaet, già protagonisti su queste strade.

OUTSIDERS ED ITALIANI

Non sono mancate le sorprese a San Sebastian. Luis Leon Sanchez (Astana) ha per due volte trionfato sulle strade di casa ed è accompagnato nella squadra kazaka da quel Mikel Landa, protagonista al Giro d’Italia. Joaquim Rodriguez (Katusha) ha disputato un ottimo Tour e si adatta alla perfezione allo strappo finale. In casa Francia occhio a Bardet, Pinot, Vuillermoz e Barguil, tutti reduci dalla Grand Boucle. Fari puntati anche su Bauke Mollema (Trek), secondo lo scorso anno. Il Bel Paese non ha grandi carte da giocare: Giovanni Visconti, migliore degli azzurri lo scorso anno, ottavo, sarà molto probabilmente gregario di Valverde; Michele Scarponi e Fabio Felline aiuteranno i capitani, ma potranno ritagliarsi anche qualche spazio personale.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.bruno@olimpiazzurra.com

Foto: Twitter Movistar

Lascia un commento

Top