Ciclismo femminile, Coppa del Mondo: Bochum chiama le sprinter

bronzini.jpg

La volata finale di Coppa del Mondo si aprirà probabilmente proprio con una…volata: lo Sparkassen Giro di Bochum sembra infatti chiamare le migliori velociste al termine dei 124 km nella città della Renania, suddivisi in otto giri.

Un anno fa, da queste parti si registrò l’ultima vittoria di un certo peso di Marianne Vos, prima di un finale di stagione (e di un intero 2015) reso molto difficoltoso da una serie di inconvenienti fisici. Al secondo posto però si piazzò Giorgia Bronzini, che ha sempre considerato questa corsa come la più congeniale tra le tappe di Coppa del Mondo insieme al Tour of Chongming Island: in Cina ha alzato le braccia in tarda primavera, in Germania farà di tutto per ripetersi lanciata da un’altra sprinter molto forte come Jolien D’Hoore, compagna in Wiggle-Honda dove invece Elisa Longo Borghini dovrà inventarsi qualcosa di spettacolare per evitare la volata a ranghi compatti.

Per la piemontese, però, sarà importante restare vicino a Lizzie Armitstead e Anna Van der Breggen, le due rivali per la conquista della Coppa del Mondo nonché due da tenere d’occhio per il successo di Bochum. Tra le altre ruote veloci, attenzione ovviamente a Emma Johansson (Orica-Ais) e Barbara Guarischi (Velocio-Sram), così come va sempre tenuta in grande considerazione la due volte campionessa d’Italia Elena Cecchini (Lotto-Soudal). In primissima fila poniamo inoltre Kirsten Wild, che nella Hitec-Products potrà contare sul supporto anche di Tatiana Guderzo, mentre Shelley Olds dovrebbe disputare la volata per la Alè-Cipollini-Galassia.

foto: pagina Facebook Wiggle Honda

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

marco.regazzoni@oasport.it

Lascia un commento

Top