Boxe maschile: la situazione delle qualificazioni olimpiche per gli Azzurri

Boxe-Valentino-Manfredonia1.jpg

A circa un anno dai Giochi Olimpici di Rio 2016, l’Italia vanta già due pugili qualificati: Valentino Manfredonia (81 kg) e Clemente Russo (91 kg). L’obiettivo resta però quello di qualificare il maggior numero di atleti possibili, dieci nelle altrettante categorie di peso nel pugilato maschile.

PESI MINIMOSCA (49 KG)
Dopo aver scontato una squalifica di un anno per tre “no show”, Manuel Cappai rappresenta la principale speranza azzurra di qualificazione in questa categoria. Da valutare le sue condizioni dopo la lunga inattività.

PESI MOSCA (52 KG)
Vincenzo Picardi ha tentato, invano, la strada dell’AIBA Pro Boxing. Il trentunenne, medagliato di bronzo a Pechino 2008, è reduce dal podio degli European Games che gli ha permesso di riprendere il ritmo sulle tre riprese, risultato promettente in vista dei Mondiali.

PESI GALLO (56 KG)
Riccardo D’Andrea si sta facendo strada nelle gerarchie azzurre della categoria, ma la situazione è ancora tutta da determinare. Attenzione anche a Francesco Maietta.

PESI LEGGERI (60 KG)
Domenico Valentino è ancora impegnato nell’AIBA Pro Boxing (sabato disputerà un nuovo incontro), ma non è più in corsa per la qualificazione. Dovrà quindi puntare tutto sui Mondiali per staccare il biglietto a cinque cerchi.

PESI SUPERLEGGERI (64 KG)
Vincenzo Mangiacapre ha già sfiorato la qualificazione grazie alle World Series of Boxing, fallendo proprio all’ultimo incontro. Il capitano dei Thunder ha però tutte le chance di ottenere il pass in sede iridata.

PESI WELTER (69 KG)
Dario Morello e Vincenzo Arecchia si giocano il posto di miglior azzurro in questa categoria.

PESI MEDI (75 KG)
Salvatore Cavallaro è una delle grandi speranze del pugilato italiano, e sarà certamente l’atleta di punta per ottenere la qualificazione in questa categoria.

PESI MEDIOMASSIMI (81 KG)
Valentino Manfredonia qualificato.

PESI MASSIMI (91 KG)
Clemente Russo qualificato.

PESI SUPERMASSIMI (+91 KG)
Guido Vianello è il nuovo che avanza, anche se ufficialmente Roberto Cammarelle non ha ancora annunciato il proprio ritiro. Il ventunenne sarà quasi certamente il riferimento azzurro dei supermassimi.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top