Beach Volley, World Tour 2015. Kerri Walsh: Olimpiadi a rischio?

image12.jpg

Giochi Olimpici a forte rischio per la campionessa in carica Kerri Walsh che ha subito il secondo infortunio alla spalla stagionale nei quarti di finale di Gstaad, dopo essersi infortunata a fine maggio a Mosca.

La diagnosi parla di lussazione e di cinque settimane di stop con la seria possibilità di saltare il resto della stagione in corso per la campionessa statunitense che forma con Kessy Ross una delle coppie più forti al mondo, fra le pochissime capaci di contrastare il dominio brasiliano.

Walsh, per essere presente a Rio dovrà assolutamente forzare i tempi. Il motivo è il minimo di 12 tornei disputati nell’arco di tempo dall’1 gennaio 2015 al 14 giugno 2016 (giorno in cui si chiuderà la qualificazione olimpica attraverso il ranking) richiesti dalla Fivb per qualificarsi al torneo a cinque cerchi.

Per ora Walsh/Ross hanno disputato quattro tornei in stagione e non dovessero più partecipare quest’anno al World Tour e fosse confermato il programma della stagione in corso anche il prossimo anno, resterebbero solo sei appuntamenti alla coppia a stelle e strisce, che sommati a quelli fin qui disputati, darebbe la somma di dieci tornei, non sufficienti per entrare a Rio.

A tutt’oggi, senza Walsh/Ross, gli Stati Uniti non avrebbero rappresentanti femminili a Rio: nel week end Kessy Ross giocherà in coppia con Fopma il torneo AVP in programma a Manhattan, New York, che torna ad ospitare un torneo di beach volley dopo ben 33 anni.

Lascia un commento

Top