Basket, Europei 2015: stelle e tanti big, nazionali al completo per puntare all’Olimpiade

basket-pau-gasol-spagna-mondiali-2014-fb-gasol.jpg

In questi giorni le migliori nazionali del Vecchio Continente cominciano la loro preparazione in vista degli Europei di inizio settembre. Tocca anche alla nostra nazionale, che comincerà il raduno a Folgaria e poi proseguirà con il solito torneo in Trentino, poi si va a Bormio e poi altre sfide con squadre che parteciperanno alla rassegna continentale.

Simone Pianigiani ha potuto scegliere il meglio che la nostra pallacanestro può offrire e per la prima volta possiamo contare su tutti i giocatori, anche quelli provenienti dalla Nba, che, però, cominceranno il lavoro con l’intera squadra dieci giorni dopo, per un regola dell’utilizzo dei giocatori stipulata nel rapporto tra Nba e Fiba. Ovviamente ciò non riguarda solo l’Italia, ma anche altre nazionali che hanno in rosa giocatori provenienti dalla lega più famosa ed importante del mondo.

Diamo comunque uno sguardo alle rose delle avversarie dell’Italia e il girone degli azzurri è certamente il più complicato e difficile della prima fase. Si comincia dalla Spagna, che sarà senza Marc Gasol, ma Sergio Scariolo potrà contare sul fratello Pau e tutti i vecchi senatori, senza dimenticare uno come Nikola Mirotic, che ha vinto il ballottaggio con Serge Ibaka.
Chi fa davvero paura è la fortissima Serbia e per ora Sasha Djordjevic ha selezionato 24 giocatori e certamente tra i dodici ci saranno il capitano Milos Teodosic, Nemanja Bjelica, il gigante dei San Antonio Spurs Boban Marjanovic, Bogbdan Bogdanovic, solo per citarne alcuni.
L’esordio per l’Italia sarà con la Turchia, squadra che sta vivendo sicuramente un ricambio generazionale, ma che dispone di grandissimi talenti sia giovani che esperti. La Germania fa paura solo per la presenza di Dirk Nowitzki e perchè gioca in casa; mentre l’Islanda dovrebbe essere il fanalino di coda e la cenerentola del girone.

Sarà un Europeo con tantissime stelle e tanti giocatori dalla Nba, anche perchè in palio non ci sono solo le medaglie, ma anche la qualificazione all’Olimpiade di Rio 2016. La Francia arriva al gran completo e non manca davvero nessuno nella squadra campione in carica. Da Tony Parker a Boris Diaw, passando per Nicolas Batum ed Evan Fournier.
Nello stesso girone della Francia ci sarà la Russia, che cerca il rilancio dopo che nello scorso Europeo è uscita addirittura nella prima fase. Solita grande fisicità sotto canestro con Mozgov, Kaun e Sokolov e nazionale dal non grandissimo talento, ma che fa dei muscoli e centimetri il suo punto di forza.

Centimetri, muscoli, forza fisica che non mancheranno nemmeno alla Lituania, un’altra delle possibili candidate ad arrivare in fondo. Valanciunas la stella, ma quanta esperienza con Javtokas, i fratelli Lavrinovic, Maciulis. L’ultima grande occasione per una generazione che forse ha raccolto meno di quanti ci si poteva aspettare.
Occhio anche alla Grecia di Spanoulis, Printezis e Papanikoulau, ma soprattutto di Iannis Antetokounmpo, talento dei Bucks e giocatore che può spaccare gli equilibri di una partita.

Nella prima fase sarà un inferno, ma aspettiamoci grandi battaglie anche dalla seconda, con la speranza di arrivare fino a quella finale che vorrebbe dire biglietto per Rio. Un sogno a Cinque Cerchi che hanno anche tutte le altre nazionali

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina sul Basket

foto da pagina FB di Pau Gasol

twitter Andre_Ziglio

andrea.ziglio@oasport.it

 

 

Tag

Lascia un commento

Top