Atletica, Europei U23 – Tutti i risultati dell’ultima giornata: Italia 3 medaglie, trionfo Germania

Alessia-Trost-Atletica-Profilo-FB-Trost.jpg

A Tallinn (Estonia) si sono conclusi gli Europei Under 23 di atletica leggera. Nell’ultima giornata l’Italia conquista tre medaglie grazie all’oro di Alessia Trost nel salto in alto (clicca qui per saperne di più), all’argento della 4x100m femminile (clicca qui per saperne di più) e al bronzo di Osama Zoughalmi sui 3000m siepi (clicca qui per saperne di più).

Gli azzurrini concludono così il medagliere al settimo posto (2 ori, 2 argenti e 4 bronzi) e con la quinta piazza nella classifica a punti (109). Trionfo della Germania con 15 medaglie (7-4-4) davanti a Francia (11, 5-1-5) e Russia (16, 4-7-5); teutonici vincitori anche della classifica per piazzamenti (173).

 

Di seguito tutti i podi e i resoconti delle gare odierne:

LANCIO DEL DISCO (femminile) – Podio tutto tedesco. Shanice Craft si prende lo sfizio di sconfiggere nettamente l’esperta Anna Rueg: 63.83 a 61.27. Completa il podio l’altra teutonica Kristin Pudenz (59.94).

SALTO TRIPLO (maschile) – Trionfo del russo Dmitriy Chizhikov con un interessante 17.05. Medaglia d’argento per il bulgaro Georgi Tsonov (16.77), bronzo per l’altro russo Ilya Potaptsev (16.46).

400 METRI OSTACOLI (femminile) – Vince la svedese Elise Malmberg (55.88) davanti alla danese Stina Troest (56.01) e alla francese Aurelie Chaboudez (56.04).

SALTO IN ALTO (femminile) – L’italiana Alessia Trost mette d’accordo tutte saltando 1.90. La Belga Nafissatou Thiasm si prende l’argento (1.87 alla terza) precedendo l’ucraina Iryna Herashchenko (1.87 alla terza).

400 METRI OSTACOLI (maschile) – Altissimo tasso tecnico. La spunta il polacco Patryk Dobek con la miglior prestazione europea stagionale (48.84), secondo il finlandese Jussi Kanervo (49.66) terzo il danese Nicolai Hartling con il nuovo record nazionale (50.02).

1500 METRI (femminile) – Medaglia d’oro alla croata Amela Terzic con il record dei campionati (4:04.77), argento alla polacca Sofia Ennaoui (4:04.90), terza l’ucraina Nataliya Pryshchepa (4:06.29).

3000 METRI SIEPI (maschile) – Assolo del bulgaro Mitko Tsenov (8:37.79), si deve inchinare il russo Viktor Bakharev (8:40.75), bronzo per l’italiano Osama Zoghlami (8:42.00).

800 METRI (maschile) – Si impone il polacco Artur Kuciapski (1:48.11) davanti allo spagnolo Saul Ordonez (1:48.23) e lo sloveno Zan Rudolf (1:48.47).

SALTO IN LUNGO (femminile) – Una sfida emozionante tra cinque atlete risolta sul filo di soli nove centimetri. La spunta la favorita tedesca Malaika Mihambo (6.73) che sconfigge la britannica Jazmin Sawyers (6.71) e la rumena Alina Rotaru (6.69).

5000 METRI (femminile) – Vince la francese Liv Westphal (15:30.61) davanti alla belga Louise Carton (15.32.75) e all’ucraina Viktoriya Kalyuzhna (15.38.38).

GETTO DEL PESO (maschile) – Si impone il croato Filip Mihaljevic (19.35) sul lussemburghese Bob Bertemes (19.29) e sul polacco Andrzej Regin (19.08).

4×100 METRI (femminile) – Germania (43:47), Italia (44.06), Svizzera (44.24).

TIRO DEL GIAVELLOTTO (maschile) – Il polacco Kacper Oleszczuk mette subito in chiaro le cose (82.29) e a lui si accodano l’ucraino Maksym Bohdan (81.08) e il tedesco Bernhard Seifert (80.57).

4×100 METRI (maschile) – Francia (39.36), Repubblica Ceca (39.38), Russia (39.45).

DECATHLON – Dominio netto dell’olandese Pieter Braun (8195 punti) che rifila oltre duecento lunghezze di distacco allo spagnolo Jorge Urena (7983) e all’estone Janek Oiglane (7945).

4×400 METRI (femminile) – Gran Bretagna (3:30.07), Polonia (3:30.24), Russia (3:30.78).

4×400 METRI (maschile) – Francia (3:04.92), Polonia (3:05.35), Germania (3:05.97).

Lascia un commento

Top