Atletica: a Londra brilla Bolt, Fassinotti super nell’alto, che gara negli 800

Usain-Bolt-ritorno.jpg

Si chiude l’undicesima tappa della Diamond League 2015 con grandi ritorni, gare avvincenti ed una vittoria azzurra.

Nella cornice Olimpica di Londra 2012, Usain Bolt torna a dominare i 100 metri con in tempo di 9″87. Il giamaicano torna dall’infortunio più vivo che mai e, pur non gareggiando contro Gatlin, dimostra di esserci per confermarsi il re della velocità ai Mondiali di Pechino.

Prestazione incredibile anche del francese Renaud Lavillenie nel salto con l’asta! Il primatista mondiale vola a quota 6.03 metri, seconda miglior prestazione stagionale dopo proprio il suo 6.05 di Eugene.

Duello avvincente anche negli 800 metri, vinti dal botswano Nijel Amos sul keniano e primatista mondiale David Rudisha, con tempi però abbastanza alti rispetto all’incredibile 1:42.51 del bosniaco Tuka.

Nei 400 metri, delude la tanto attesa sfida tra Wayde Van Niekerk ed Isaac Makwala con il sudafricano che prende il lardo ai 200 metri, relegando il primatista stagionale alla quarta posizione.

Nel Regno Unito c’è però spazio anche per i colori azzurri grazie al successo di Marco Fassinotti nel salto in alto. Il piemontese approfitta degli errori di Mutaz Essa Barshim e supera l’asticella a quota 2.31.

Appuntamento dunque interessantissimo con l’atletica, sempre più nel vivo della stagione e sempre più vicina ai Mondiali di Pechino.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianni.lombardi@oasport.it

Lascia un commento

Top