Volley, World League – Italia nella fornace di Belgrado: serve uno scatto d’orgoglio

Italia-Brasile-Pallavolo-Pagina-FB-Federazione.jpg

Stasera (ore 20.00, diretta tv su RaiSport1) l‘Italia cerca riscatto nella fornace di Belgrado. I padroni di casa della Serbia, capaci di sconfiggere gli azzurri venerdì sera in gara1 (3-1), vanno alla caccia di un bel bis nel quinto weekend della World League di volley maschile per ipotecare il secondo posto nella Pool A alle spalle del Brasile.

Gli uomini di Berruto, già certi della qualificazione alla Final Six, devono avere un nuovo scatto di orgoglio dopo i netti ko contro il Brasile e gli slavi che hanno fatto seguito all’impresa del Foro Italico contro i vicecampioni del Mondo. L’altro ieri si è vista ancora tanta difficoltà nell’immagazzinare gioco, nel trovare continuità e fluidità, andando facilmente in difficoltà sui colpi offensivi degli avversari.

 

Bruttissima la prova a muro, assolutamente da riscattare e da rivedere per poter seriamente sperare di sconfiggere nuovamente la Serbia dopo il bel 3-2 di Bologna. Il successo risulterebbe fondamentale non tanto per la classifica in sé ma più per ritrovare morale e per affrontare al meglio la trasferta in Brasile dove sfideremo i padroni di casa giovedì e venerdì e dove poi rimarremo per giocare le FInal Six.

Berruto ha cambiato nuovamente il sestetto con la staffetta Vettori-Sabbi nel ruolo di opposto. Per il resto Zaytsev in posto 4 per riscattare i troppi errori in battuta del match di Novi Sad; al centro Anzani e Birarelli devono assolutamente alzare l’asticella; Lanza è stato il migliore nella prima sfida insieme al libero Colaci.

Grbic risponderà con i suoi super bomber ben conosciuti dal nostro campionato Atanasijevic, Petric, Kovacevic e con il centrale Podrascanin, ma è Jovovic che sta facendo la differenza.

Tag

Lascia un commento

Top