Volley, Grand Prix – Italia pronta alla battaglia: le azzurre ai raggi X

Italia-volley-femminile.jpg

L’Italia è pronta per la sua avventura nel World Grand Prix 2015 di volley femminile, il torneo itinerante che ci terrà compagnia nelle prossime tre settimane alla caccia della Final Six di Omaha.

La nostra Nazionale vivrà la manifestazione come una fase di passaggio in vista degli Europei di settembre e soprattutto del turno di qualificazione olimpica che si disputerà a gennaio. Saranno quelli gli appuntamenti clou della stagione, davvero fondamentale per proseguire il sogno Rio.

Ecco così che il Grand Prix sarà l’occasione per schierare un mix di veterane e tante giovani, in uno scacchiere dove Marco Bonitta farà a meno di alcune big che dovremmo poi recuperare in vista della rassegna continentale.

 

Mancano ad esempio Leo Lo Bianco e Francesca Ferretti in palleggio, con la seconda che ha lasciato il ritiro per giustificati motivi personali (nulla di grave fortunatamente). Così la cabina di regia sarà affidata a Ofelia Malinov e Alessia Orro, due giovani promettenti che hanno bisogno di maturare in un contesto importante. Ofelia ha già vestito l’azzurro lo scorso anno quando il ruolo di alzatrice era quasi diventato un problema per i nostri colori.

Coppia formidabile tra le opposte, probabilmente il reparto con maggiore qualità e su cui si appoggerà buona parte delle speranze di successo della nostra Nazionale. Si può contare sulla potenza di Valentina Diouf, scoppiata in tutto il suo splendore durante i Mondiali e reduce da un’eccellente annata con la casacca di Busto Arsizio capace di disputare la Finale della Champions League. Indre Sorokaite alle sue spalle (o forse no…) è una sicurezza: prima parte di campionato un po’ tentennante, poi abilissima a riprendersi con Piacenza.

 

Le schiacciatrici rappresentano un po’ il succo di questo nuovo gruppo: tanti volti nuovi, tante altre certezze. Lucia Bosetti torna a vestire l’azzurro dopo lo sciagurato infortunio della passata stagione, proprio all’esordio nel Grand Prix e dopo il ko del 2013 che la costrinse a disputare gli Europei solo in seconda linea. Sarà la big del reparto accanto alla sorella Caterina Bosetti che dovrà alzare un po’ il proprio rendimento personale in una stagione davvero fondamentale.

C’è Miriam Sylla, volto sì nuovo in Nazionale maggiore ma capace di giganteggiare con la casacca di Bergamo e davvero dirompente se messa nelle condizioni di scatenare tutta la sua potenza. Valentina Tirozzi è la MVP dell’ultima Serie A1, campionessa d’Italia con Casalmaggiore, con una grande chance a disposizione per ben figurare. Anche Alessia Gennari con lo scudetto sul petto e già esperienza in Nazionale. Il fenomeno Paola Egonu, a 16 anni compiuti, è già nel giro delle grandi: ci sarà un po’ di spazio per lei?

In sostanza bisognerà deciderà quali saranno le due titolari, con la maggiore delle Bosetti quasi certa del posto fisso in campo.

 

Per il reparto centrale affidiamoci alla coppia che ha strabiliato ai Mondiali: Valentina Arrighetti e Cristina Chirichella rappresentano delle assolute certezze, con Martina Guiggi e Raphaela Folie sempre pronte a dare il proprio contributo. Il libero indiscusso è Monica De Gennaro, migliore nel suo ruolo ai Mondiali 2014.

 

Difficile dire fin dove potrà andare questa Nazionale, quali saranno i suoi obiettivi in termini di piazzamento ma servirà trovare amalgama e gioco in vista dei tornei che davvero contano. Concludere tra le sei in classifica non sarebbe neanche impossibile per agguantare la Final Six: staremo a vedere.

La curiosità è davvero tanta su un sestetto che sarà parecchio innovativo rispetto a quanto visto nelle uscite della passata stagione.

Si parte venerdì 3 luglio ad Ankara e si inizia a fare subito sul serio: le azzurre sfideranno le Campionesse del Mondo degli USA. Poi lo scontro con le padrone di casa e con il Belgio. Lungo viaggio intercontinentale verso il Giappone dove si affronteranno le nipponiche, la Repubblica Dominicana e la tostissima Cina. La chiusura è nella nostra Catania: nuovamente il Belgio, brividi contro Russia e Brasile.

 

Articoli correlati:

Grand Prix – Le convocate dell’Italia: ritornano le big con tante giovani

Grand Prix – Calendario, programma e orari dell’Italia: azzurre pronte per la sfida

 

(foto Federvolley)

Lascia un commento

Top