Volley, Giochi Olimpici Europei – Italia, che delusione: sconfitti dalla Slovacchia! Ko Falaschi e compagni

italia-baku-2015-volley.jpg

Inizio shock per l’Italia maschile ai Giochi Olimpici Europei in corso di svolgimento a Baku (Azerbaijan). Gli azzurri, guidati per l’occasione da Michele Totire, vengono sconfitti dalla Slovacchia per 3-1 (25-23; 25-22; 22-25; 25-21) al termine di una prestazione davvero opaca in tutti i fondamentali.

I nostri avversari sono stati più aggressivi e attaccati al match, più uniti e coriacei, capaci di sfruttare al meglio i buchi della nostra formazione, forse troppo slegata alla prima vera gara insieme di questo gruppo. Naturalmente con i big impegnati in World League (stasera partita decisiva contro l’Australia a Verona) è stata schierata una formazione ampiamente sperimentale anche se non mancavano dei volti noti.

Il sestetto titolare: Falaschi in palleggio (è il palleggiatore titolare del Danzica di Anastasi, secondo in Polonia), Nelli opposto (grande promessa di Trento), Massari e Galliani di banda (ragazzi con esperienza nella nostra SuperLega), Beretta (già alcune presenze nella Nazionale di Berruto) e Bossi (rivelazione di SuperLega) sono i centrali, Pesaresi il libero. Insomma era lecito aspettarsi qualcosa di più contro la Slovacchia, Nazionale fuori dal grande circuito del volley.

Deludono Massari (solo 8 punti, ci si aspettava che trascinasse la squadra in fase offensiva), Nelli gioca molto male il suo debutto internazionale con l’Italia senior (4), Bossi si fa sentire al centro (12 punti), Beretta non è al meglio, trova 10 punti il palleggiatore Falaschi grazie a ben 5 muri.

 

Il primo set è giocato punto a punto fino al 20 pari. Qui la Slovacchia piazza il break decisivo e l’Italia capitola dopo aver annullato due set-point.

Nel secondo parziale la Slovacchia allunga immediatamente, l’Italia non riesce mai a ricucire e va sotto 2-0.

Tanti cambi nel terzo set: Ricci sostituisce un deludente Beretta, Preti rileva Nelli. Cambia il ritmo, il gruppo allunga, ha addirittura sei punti di margine, si fa rimontare ma tiene e prolunga l’incontro.

Quarto set combattuto fino a metà, poi un turno in battuta di Krisko spezza l’equilibrio: la Slovacchia realizza l’impresa, l’Italia va ko e ora rischia seriamente di non qualificarsi ai quarti di finale.

 

(foto FIVB)

Lascia un commento

Top