Tuffi, Europei Rostock 2015: team event ancora alla Russia, Italia quinta

Rostock-2015-piscina-europei-tuffi-foto-caligaris-francesco.jpg

ROSTOCK – Gli Europei 2015 di tuffi si sono aperti con il tradizionale team event, vinto ancora dalla Russia su Germania e Ucraina. Quarta la Francia, quinta l’Italia: è quasi la stessa classifica di Berlino 2014, a eccezione di argento e bronzo invertiti.

Per Nadezhda Bazhina e Victor Minibaev è il bis dopo il successo dello scorso anno. I due russi sono l’unica coppia a superare quota 400 punti: il punteggio finale è di 406.50, grazie a due tuffoni da oltre 80 punti del piattaformista. La Germania (Maria Kurjo e Patrick Hausding, già in forma) si ferma a 399.15, gli ucraini Yulia Prokopchuk e Illya Kvasha a 388.50. 351.50 il totale degli azzurri Noemi Batki e Michele Benedetti, che ripetono l’esatta posizione dell’estate 2014 dopo essere stati a ridosso dal podio al termine dei tuffi obbligatori. Fatale il triplo e mezzo rovesciato sporcato dal romano, ma anche il triplo e mezzo ritornato della triestina – il suo cavallo di battaglia – non va oltre quota 64 punti.

Grande rammarico in casa Francia: Laura Marino e Matthieu Rosset erano motivati per cancellare il quarto posto di Berlino, ma il risultato finale è ancora una medaglia di legno a causa di un errore nel quadruplo e mezzo avanti raggruppato.

Domani a Rostock andrà in scena una giornata che può regalare gioie all’Italia, con 1 metro maschile (in gara Giovanni Tocci e Andrea Chiarabini) e i 10 femminili (Noemi Batki).

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Clicca qui e metti mi piace per restare sempre aggiornato sul mondo dei tuffi azzurri

 

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: Francesco Caligaris

Lascia un commento

Top