Tuffi, Europei Rostock 2015: Chiarabini, Tocci e Batki in finale

Andrea-Chiarabini-tuffi-foto-da-Marta-Cesari.jpg

ROSTOCK – Tre finali su tre per l’Italia nella seconda giornata degli Europei 2015 di tuffi. Da 1 metro i protagonisti sono Andrea Chiarabini e Giovanni Tocci, rispettivamente sesto e decimo in eliminatoria. Il romano parte a rilento, sporca il doppio e mezzo avanti carpiato da coefficiente 2.6 ma risale la classifica e suggella la sua buona mattinata con un doppio e mezzo rovesciato raggruppato (3.0) da 67.50. Percorso inverso invece per il cosentino, che apre la sua serie con la media dell’8 nel doppio e mezzo avanti (63.70) ma chiude non al meglio con 52.70 nel doppio e mezzo ritornato raggruppato (3.1). I punteggi finali sono di 356.85 e 342 in una gara in cui comunque l’unico a superare quota 400 è il francese Matthieu Rosset (404.75).

Il transalpino è uno dei favoriti per l’atto conclusivo a dodici (in programma alle 15.30 con diretta tv su RaiSport 1) insieme all’ucraino Illya Kvasha (secondo a 386.55) e al russo Evgenii Kuznetsov (ottavo a quota 350.25 con un avvitamento avanti da soli 24.80 punti). Gli italiani ci possono provare: Tocci ad aprile ha conquistato lo stratosferico punteggio di 431.20 agli Assoluti di Bolzano e proviene dal sesto posto di Berlino 2014, Chiarabini vanta un talento immenso che tenta di sfruttare al massimo aggiungendo coefficienti al suo programma: in finale eseguirà doppio e mezzo ritornato carpiato (dd 3.4) e doppio e mezzo rovesciato carpiato (dd 3.2). Una mossa che lascia ben sperare almeno sotto il profilo del coraggio.

La terza azzurra è Noemi Batki, impegnata dalla piattaforma alle 17.30 (differita su RaiSport 2 alle 22.45). L’eliminatoria da 10 metri è tutt’altro che esaltante, la triestina rischia di complicarsi la vita e galleggia sul filo della sufficienza per i primi quattro tuffi, poi tira fuori dal cilindro un doppio e mezzo rovesciato raggruppato (dd 2.8) dei suoi e con 67.20 chiude a quota 275.20, in sesta posizione. La speranza è che si verifichi quanto già successo la scorsa estate a Berlino, con Noemi Batki sottotono in mattinata e a medaglia nel pomeriggio. Le avversarie da marcare maggiormente saranno la francese Laura Marino (prima, 316 punti) e l’ucraina Yulia Prokopchuk (seconda con 313.65).

STREAMING 

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Clicca qui e metti mi piace per restare sempre aggiornato sul mondo dei tuffi azzurri

 

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: Marta Cesari

Lascia un commento

Top