Triathlon, Baku 2015: Fernando Alarza e Aileen Reid i favoriti per la medaglia d’oro

triathlon.jpg

Si avvicina sempre più il tanto atteso evento di Baku 2015, che ospiterà la prima edizione dei Giochi Europei. Per quanto riguarda il triathlon, le competizioni prenderanno il via a partire dal 13 giugno, con la prova femminile prevista per le 9.30 italiane, mentre il giorno seguente, alla stessa ora, sarà il turno degli uomini.

Il percorso di gara sarà quello olimpico e grazie alla prossimità di Baku al Mar Caspio, gli atleti potranno gareggiare su un tracciato che presenta imponenti edifici e un panorama mozzafiato. La distanza standard per questa competizione sarà di 1.5km per il nuoto, seguita da 40 km in bicicletta e infine i 10 km di corsa in chiusura.

Ogni evento vedrà alla partenza 65 atleti che lotteranno per le medaglie. I vincitori godranno inoltre di un pass per la qualificazione diretta ai Giochi Olimpici di Rio 2016.

Il favorito numero 1 per la vittoria in campo maschile è lo spagnolo Fernando Alarza, recentemente sul podio nella WTS di Londra, dove è giunto secondo alle spalle di Alistair Brownlee, ma capace di entrare sempre nella top ten in stagione. La sfida principale potrebbe essere con il connazionale Vicente Hernandez, tra gli atleti più costanti del circuito, ma dovranno fare attenzione allo slovacco Richard Varga, il miglior nuotatore tra i triathleti, che potrebbe fare selezione nella prima fase.

Aperta anche la competizione femminile, anche se l’irlandese Aileen Reid ha dato garanzie di affidabilità recentemente, dimostrando di essere la prima “umana” al di fuori del trio statunitense composto da Jorgensen, Zaferes e True. Per i restanti due gradini del podio lotteranno l’inglese Helen Jenkins e la spagnola Tamara Gomez Garrido.

Saranno presnti in gara anche sei atleti azzurri: Riccardo De Palma (1993 – Minerva Roma), Delian Stateff (1994 – G.S.Fiamme Azzurre), Matthias Steinwandter (1993 – C.S.Carabinieri), Alessia Orla (1992 – DDS), Elena Maria Petrini (1992 – G.S.Fiamme Azzurre) e Lisa Schanung (1993 – C.S.Esercito). La punta sarà sicuramente Matthias Steinwandter, 28esimo all’esordio stagionale nelle WTS di Londra, ma capace di rimanere con i migliori fino al termine della frazione di ciclismo. L’obiettivo per il giovane altoatesino potrebbe essere la top ten.

Clicca qui per mettere “mi piace” alla nostra pagina “Triathlon Italia”

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

nicolo.persico@oasport.it

Twitter: @nvpersie7

Facebook: nvpersie7

Lascia un commento

Top