Scherma, Europei Montreux 2015: Gregorio batte Kharlan ma si ferma in semifinale, è bronzo

Rossella-Gregorio-contro-Kharlan-scherma-foto-augusto-bizzi-federscherma.jpg

La quinta medaglia italiana agli Europei 2015 di scherma a Montreux è firmata Rossella Gregorio. Per la campana, bronzo, è il bis dopo Strasburgo 2014 e, soprattutto, una splendida conferma dopo una stagione di Coppa del Mondo disputata su altissimi livelli. Con una gioia extra: lo scalpo di Olga Kharlan, fuoriclasse ucraina pluricampionessa iridata sconfitta 15-11 al termine di un quarto di finale memorabile. “E’ battibile“, ci aveva confidato l’azzurra prima della partenza per la Svizzera. Detto fatto.

In semifinale, al termine di un assalto al cardiopalma recuperato da 6-9 a 14-13, l’azzurra si è però purtroppo inchinata 14-15 alla francese Charlotte Lembach e ha visto sfumare di pochissimo la prima finale europea della carriera. Con lei sul gradino più basso del podio è salita l’ucraina Olena Voronina, mentre l’altra dominatrice stagionale – la russa Sofya Velikaya – ha conquistato la medaglia d’oro con il punteggio di 15-14 dopo aver rischiato di dilapidare un vantaggio di 13-9.

La grande giornata della sciabola femminile azzurra – che ora sogna in vista della prova a squadre – ha visto anche Irene Vecchi sfiorare il podio e mancarlo per una sola stoccata. Bestia nera dell’altra azzurra sempre la transalpina Lembach, con copione identico all’assalto con Rossella Gregorio: 15-14 in rimonta. Agli ottavi la toscana aveva superato nel derby Loreta Gulotta per 15-7, mentre Ilaria Bianco si è fermata al primo turno del tabellone principale con un altro 14-15, questa volta in favore della polacca Bogna Jozwiak.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

 

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: Augusto Bizzi/Federscherma

Lascia un commento

Top