Scherma, Europei Montreux 2015: Fiamingo d’argento, esulta Kolobova

fiamingo.jpg

Pareva in crisi dopo lo splendido oro mondiale di Kazan 2014, Rossella Fiamingo. Tanta fatica nella Coppa del Mondo individuale, molte eliminazioni premature e qualche dolorino di troppo. La siciliana, comunque sempre brillante nella gara a squadre, era la prima a capire di dover migliorare a livello mentale, perché la pressione del titolo iridato pesava. Poi la finale a otto nell’ultima tappa prima degli Europei di Montreux, a Rio, ha rappresentato la svolta.

Rossella Fiamingo è seconda nella Svizzera francese, battuta solo dalla russa Violetta Kolobova – in giornata di grazia – per 15-12. Ko in semifinale la romena Pop per 15-9, con lei sul podio l’ungherese Emese Szasz, una delle favorite della vigilia. Nei quarti straordinaria impresa della campionessa del mondo, sotto 10-12 con la francese Marie Florence Candassamy e vittoriosa 13-12 al supplementare con due stoccate negli ultimi otto secondi. Lì, probabilmente, è scattata la molla verso l’argento.

Stop al tabellone delle 32 per Francesca Boscarelli e Mara Navarria, sconfitte rispettivamente dalla svedese Kinka Barvestad, capace di eliminare in precedenza l’estone Kirpu, per 15-9 e dall’ucraina Olga Kryvytska con il punteggio di 13-11. Si è fermata subito al primo turno il cammino della campionessa in carica, Bianca Del Carretto. La spadista ligure si è inchinata 15-10 dalla tedesca Monika Sozanska. Si conferma una stagione altalenante per l’azzurra, che cercherà il pronto riscatto nella prova a squadre, dove l’Italia è una delle favorite, essendo la numero uno del ranking mondiale.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

andrea.ziglio@oasport.it

twitter Andre_Ziglio

francesco.caligaris@oasport.it

Foto da: Augusto Bizzi/Federscherma

Lascia un commento

Top