Rugby seven, Grand Prix Series: quattro KO e una vittoria per una brutta Italia a Mosca, dominio Francia

Pallone-rugby.jpg

L’Italseven maschile esce con le ossa rotte dalla prima tappa delle Grand Prix Series, il circuito europeo che mette a disposizione un pass olimpico per Rio 2016. A Mosca, gli azzurri concludono all’11esimo posto (su dodici partecipanti, è bene ricordarlo) dopo tre sconfitte ed una sola vittoria e dicono praticamente addio alle già flebili speranze di prendere parte alla rassegna a cinque cerchi del prossimo anno.

Gli uomini di Andy Vilk combattono ad armi pari soltanto nel primo match del girone giocato ieri, oltretutto contro la Russia padrona di casa e finalista successivamente, cedendo con un onorevole 24-21 che faceva presagire qualcosa di buono. Bergamasco&co., invece, si sciolgono come neve al sole, vengono dominati dalla Spagna prima (28-0) e dalla Germania poi (24-5) e chiudono all’ultimo posto la Pool C. Nelle semifinali del Bowl (9-12° posto) odierne, la disfatta continua con la netta sconfitta per mano del Belgio per 26-12, prima della parziale redenzione contro la Romania, in cui gli azzurri strappano l’unica vittoria di giornata (21-14).

Il torneo, invece, è stato letteralmente dominato dalla favorita della vigilia, la Francia. I Bleus, in finale, sotterrano la Russia per 41-17 in un match senza storia, così come senza storia erano state tutte le altre sfide dei transalpini, capaci addirittura di arrivare all’atto conclusivo senza aver mai subito un punto. Terzo posto per l’ottima Spagna, davanti all’inghilterra (già qualificata a Rio).

Twitter: @panstweet

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

daniele.pansardi@oasport.it

Tag

Lascia un commento

Top