Red Bull Cliff Diving, World Series 2015: atto quarto a Copenaghen

Tuffi-grandi-altezze-Copenhagen-foto-facebook-red-bull-cliff-diving-Romina-Amato-Red-Bull-Cliff-Diving.jpg

La Danimarca attende i tuffatori dalle grandi altezze per la quarta tappa delle World Series 2015 della Red Bull Cliff Diving. Quattordici come sempre i partecipanti, 28 i metri di altezza della piattaforma. Si gareggerà davanti all’Opera House della capitale Copenaghen, edificio costruito tra il 2001 e il 2004 dall’architetto Henning Larsen e inaugurato nel gennaio 2005.

Qui, nel 2013, il russo Artem Silchenko stabilì il record ancora imbattuto di punteggio con un solo tuffo dalle grandi altezze: 183 punti, con ben quattro dieci. Perfezione difficile da ripetere, ma che mette paura a Gary Hunt, finora dominatore della stagione con tre successi in altrettante tappe. La lotta per le medaglie è prevista oggi alle 13, mentre ieri si è svolto il primo round face-to-face. I migliori punteggi sono stati di Hunt e Orlando Duque, entrambi a quota 98.80.

 

I partecipanti:
Gary Hunt (UK)
Artem Silchenko (RUS)
Steven LoBue (USA)
Orlando Duque (COL)
David Colturi (USA)
Jonathan Paredes (MEX)
Blake Aldridge (UK)
Andy Jones (USA)
Michal Navratil (CZE)
Jucelino Junior (BRA)
Kris Kolanus (POL) – Wildcard
Anatoliy Shabotenko (UKR) – Wildcard
Todor Spasov (BUL) – Wildcard
Igor Semashko (RUS) – Wildcard

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Clicca qui e metti mi piace per restare sempre aggiornato sul mondo dei tuffi azzurri

 

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: Romina Amato/Red Bull Cliff Diving Facebook

Lascia un commento

Top