Record dell’ora: domenica Wiggins in pista a Londra per il primato

Wiggins-FB-Team-Sky.jpg

Un momento atteso e sognato. Sir Bradley Wiggins contro se stesso per stabilire il nuovo record dell’ora. L’appuntamento è fissato ormai da tempo: domenica sette giugno, al velodromo della Lee Valley, nord-est di Londra.

L’asticella è posta a 52,937 metri, coperti nell’arco di 60′ da Alex Dowsett a Manchester. A pochi giorni dall’evento, per il quale i biglietti sono andati sold out in 7′, il nuovo record sembra pura formalità. Wiggins ha scritto, prima in pista e poi in strada, la storia del ciclismo, imponendosi prima come inseguitore, poi come ottimo cronoman fino a vincere il Tour de France nel 2012. Il baronetto inglese è riuscito a conquistare il titolo mondiale nella prova contro il tempo lo scorso settembre a Ponferrada prima di mettere nel mirino quest’ulteriore tentativo di entrare nella leggenda delle due ruote.

L’obiettivo, secondo quanto dichiarato dal britannico, sono i 55 chilometri, anche se non esclude di poter andare oltre questo limite e di avvicinare i 56 chilometri e 375 metri raggiunti da Chris Boardman nel 1996 con una bicicletta studiata apposta per questa prova. Wiggins dovrà accontentarsi di un attrezzo molto meno sofisticato date le nuove regole UCI e anche solo avvicinarsi a quel limite sarebbe un successo incredibile. Le lancette scorrono e l’ora di Wiggins è sempre più vicina.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Twitter: Santo_Gianluca

Foto: Pagina Facebook Team Sky

Tag

Lascia un commento

Top