Record dell’ora: Bradley Wiggins distrugge il primato di Dowsett e arriva a 54.526

Wiggins-FB-Team-Sky.jpg

Bradley Wiggins alza l’asticella e fa segnare il nuovo record dell’ora. 54 chilometri e 526 metri, meno di quanto preventivato ma 1500 metri oltre il precedente primato a testimonianza di una prova che, pur senza superare i limiti umani, si è mantenuta su standard inarrivabili per tutti coloro che si sono cimentati in questo tentativo fino ad ora.

Un’ora non facile, per Sir Wiggins, che sin dai primi giri non ha offerto la sensazione di precisione sulla pavimentazione del Valley Velo Park di Londra pur mantenendosi un livello più in alto di quanto fino ad ora da quando sono cambiati i regolamenti UCI sull’utilizzo delle bici in questa prova. Nei primi giri l’inglesi si è stabilizzato su una progressione di 54 chilometri e 600 metri. La posizione sulla sua Pinarello Bolide HR, come sempre, è stata impeccabile e anche grazie a questo è riuscito a mantenersi a galla anche nei minuti finali, quando i tempi sul giro si sono alzati e sul suo volto, dopo 200 giri, si è disegnata una smorfia di dolore.

Alla fine, per il baronetto, il risultato ufficiale parla di 54.400 chilometri anche con una reazione, probabilmente, d’orgoglio nelle ultimissime tornate che gli ha consentito di abbattere questo muro, lontano però dai 55 chilometri che alla vigilia della prova sembravano poter essere un obiettivo realistico per l‘ex corridore del Team Sky che aggiunge un’ulteriore perla ad una carriera strordinaria in cui si è permesso di vincere 9 medaglie olimpiche (4 ori), 10 medaglie ai mondiali su pista (6 ori), 3 ai mondiali si strada e il Tour de France 2012, oltre numerosi altri successi su strada.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Twitter: Santo_Gianluca

Foto: Pagina Facebook Team Sky

Lascia un commento

Top