Pallanuoto, Super Final World League 2015: Italia-Croazia ai quarti di finale, una rivincita olimpica

Pallanuoto-Italia-Settebello-Renzo-Brico.jpg

Una rivincita olimpica. Nei quarti di finale della Super Final di World League a Bergamo si affrontano Italia e Croazia, le finaliste dei Giochi di Londra 2012, andati poi ai croati. Il Settebello vuole prendersi la rivincita ed avvicinare le Olimpiadi di Rio 2016 (un pass al primo classificato). Si affrontano seconda della Pool B contro terza della Pool A, ma la sfida vale molto di più di un quarto di finale di World League.

Italia e Croazia, due nazionali che hanno fatto la storia, soprattutto recente, di questo sport. Molti incontri al cardiopalma nell’ultimo lustro: già detto di quella di Londra, possiamo ricordare anche la semifinale iridata a Shanghai del 2011, vinta di misura dagli azzurri che si sarebbero poi laureati campioni del mondo, la finale per il bronzo al Mondiale di Barcellona, vinta dai croati e i quarti a Budapest, in occasione degli Europei dello scorso anno, con l’Italia che si è presa il suo parziale riscatto. Un match da vedere e rivedere, perché con queste splendide partite non ci si stanca mai.

Moltissimi i fenomeni in acqua da ambo le parti: se Campagna può schierare i suoi Tempesti, Figlioli, Giorgetti e Aicardi, Tucak non è da meno con Sukno, Jokovic e Petkovic. Difficile azzardare un pronostico: l’Italia è sembrata più in forma in questi giorni a Bergamo, mentre i croati hanno deluso nella partita d’esordio con il Brasile, salvo poi riscattarsi con l’Ungheria. Parola alla vasca, appuntamento alle 18.40 su Rai Sport 2.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter
Clicca qui per mettere “Mi piace” a Pallanuoto Italia

gianluca.bruno@olimpiazzurra.com

Foto: Renzo Brico

Lascia un commento

Top