Pallanuoto, Super Final World League 2015: Italia-Croazia 12-14, le pagelle del Settebello

Pallanuoto-Settebello-Italia-Renzo-Brico.jpg

Si chiude, con non poca delusione, ai quarti di finale la Super Final di World League a Bergamo per l’Italia. Gli azzurri vengono sconfitti per 14-12 dopo i tiri di rigore dai campioni olimpici della Croazia al termine di un match dalle mille emozioni. Andiamo a vedere le pagelle del Settebello.

Stefano Tempesti, voto 7: dopo due partite non giocate al meglio, il portierone azzurro risorge nel momento decisivo, parando il rigore a Petkovic e ridando le speranze alla sua squadra. Non può nulla invece sui rigori finali.

Francesco Di Fulvio, voto 7,5: partitone per l’attaccante pescarese della Pro Recco. Tre reti, tutte messe a segno nei momenti decisivi del match.

Alessandro Velotto, voto 5,5: il difensore campano soffre molto le avanzate croate ed esce anzitempo per tre falli.

Pietro Figlioli, voto 5: oggi l’italo-australiano non c’è proprio. Molto deludente in attacco e in difesa, lascia la vasca nel quarto periodo per tre falli.

Alex Giorgetti, voto 6: come al solito si prende le sue responsabilità al tiro e realizza il rigore del pareggio nel quarto quarto.

Andrea Fondelli, voto 5: una Super Final da dimenticare per il recchelino, praticamente mai visto anche oggi. Servirà una scossa in vista del Mondiale, viste le infinite qualità.

Nicholas Presciutti, voto 6: bene in difesa, meno in attacco. Sufficiente.

Valentino Gallo, voto 6: benino durante l’incontro, purtroppo sbaglia il rigore che poi si rivela decisivo per la sconfitta, cogliendo il palo destro.

Niccolò Gitto, voto 5,5: prova come al solito a marcare le bocche da fuoco avversarie, ma non ci riesce al meglio.

Stefano Luongo, voto 8: semplicemente fantastico oggi. E’ lui che tiene in piedi l’Italia con scelte più che azzeccate. Sforna assist nella prima metà di gara, si mette in proprio sul finale quando realizza la rete del pareggio finale.

Matteo Aicardi, voto 6: il miglior giocatore azzurro a Bergamo cala leggermente nella partita decisiva.

Fabio Baraldi, voto 6,5: gran prestazione per il centroboa della Canottieri che non fa assolutamente rimpiangere l’assenza di Aicardi, anzi, lo sostituisce ad altissimo livello.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter
Clicca qui per mettere “Mi piace” a Pallanuoto Italia

gianluca.bruno@olimpiazzurra.com

 

Foto: Renzo Brico

Lascia un commento

Top