Pallanuoto femminile, World League: Olanda ancora fatale, l’Italia si ferma ai quarti

giulia-emmolo-pallanuoto-facebook.jpg

La nazionale italiana di pallanuoto femminile, dopo aver passato al secondo posto il proprio girone preliminare, si arrende all’Olanda nei quarti di finale delle Super Finals di World League in corso di svolgimento a Shanghai, Cina.

Una sconfitta per 8-7, di stretta misura. Le Orange conducono di fatto per tutta la gara, con le azzurre che faticano a trovare l’apporto realizzativo delle proprie giocatrici più rappresentative. La squadra del CT Conti non è riuscita a mettere in vasca quanto visto nelle ultime partite e il risultato castiga la squadra, arrivata comunque a giocarsi il passaggio del turno fino all’ultimo quarto, dove però non è riuscita a completare la rimonta.

L’Italia, ora, giocherà per il quinto posto nel torneo contro le altre squadre perdenti nei quarti di finale.

Questo il tabellino del match:

ITALIA-OLANDA 7-8
ITALIA. Giulia Gorlero, Chiara Tabani 2, Arianna Garibotti 1, Federica Radicchi 1, Elisa Queirolo, Rosaria Aiello 1, Tania Di Mario, Roberta Bianconi 1 (rig), Giulia Emmolo, Francesca Pomeri 1, Aleksandra Cotti, Teresa Frassinetti e Laura Teani. All. F. Conti
OLANDA. Laura Aarts, Miloushka Smit 1, Dagmar Genee 1, Catharina Van der sloot 1, Amarenes Genee, Nomi Stomphorst, Marloes Nijhuis, Vivian Sevenich 3, Maud Megens 2, Isabella Van toorn, Lieke Klaassen, Leonie Van der molen e Debby Willemsz. All. A. Havenga
Arbitri Moller e Hantschel
Note: parziali 2-3, 2-3, 1-1, 2-1. Nessuna è uscita per limite di falli. Espulsa Bianconi nel quarto tempo per gioco scorretto. Spettatori 600 circa

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Twitter: Santo_Gianluca

Lascia un commento

Top