Nuoto, Settecolli 2015: si infiamma la velocità femminile, Paltrinieri controlla

Erika-Ferraioli-nuoto-foto-fin-deepbluemedia.jpg

Seconda giornata di batterie a Roma per il Trofeo Settecolli 2015. Al Foro Italico, dopo i record di ieri, si prevedono altro finali emozionanti (diretta tv su RaiSport 2 dalle 17). Per gli azzurri occhi puntati su Simone Sabbioni (miglior tempo di qualifica nei 100 dorso in cui detiene il record italiano, 54”97), Francesco Pavone (1’59”27 nei 200 farfalla) ed Elena Gemo carica dopo il primato di ieri nei 50 (1’01”17 nei 100 dorso), ma anche sulle velociste chiamate alla super sfida con Sarah Sjoestroem e l’olimpionica Ranomi Kromowidjojo.

Proprio nei 100 stile al femminile la svedese, vicinissima al record del mondo ieri nei 100 farfalla, sarà la favorita numero con Erika Ferraioli e Federica Pellegrini che lotteranno per il podio. I tempi della mattina vedono la scandinava in testa con 54”36, 54”61 per la romana e 54”65 per la veneta. L’olandese campionessa a Londra è a 54”76: tutte molto vicine, si vedrà oggi chi avrà lo spunto migliore.

Ci sono altri due olimpionici, entrambi ranisti, pronti a dare spettacolo. Si tratta di Ruta Meilutyte – 31″32 nei 50, terzo tempo di qualifica dietro alla svedese Jennie Johansson (31”08) e all’olandese Moniek Nijhuis (31”15) – e Cameron Van Der Burgh (Sudafrica), 27”24 sempre nella distanza minore. Le punte azzurre si nascondono: 31”38 per Martina Carraro, 31”54 per Arianna Castiglioni, 27”45 per Francesco Di Lecce, 27”55 per Andrea Toniato e 27”97 per Fabio Scozzoli.

In bella luce Camille Adams, statunitense classe 1991: 2’09″86 nei 200 farfalla (fuori Alessia Polieri, decima in 2’15”86) e 4’45″32 nei 400 misti. Sebastiaan Verschuren (Olanda) fa 1’48″92 nei 200 stile libero in cui Damiano Lestingi (terzo, 1’49”40) e Gianluca Maglia (quarto, 1’49”62) si danno battaglia in ottica staffetta e Norbert Szabo (Ungheria, 4’23″59) anticipa Federico Turrini (4’24″60) nei 400 misti.

In chiusura di mattinata spazio alle eliminatoria degli 800 sl femminile e dei 1500 sl maschili. Comandano rispettivamente Erica Musso (8’33″47) e Gregorio Paltrinieri, autore in scioltezza di 15’00”32. Le finali di queste gare, però, sono in programma per domenica.

 

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

 

Clicca qui e metti mi piace per restare sempre aggiornato sul mondo del nuoto italiano

 

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: Fin/DeepBlueMedia

Tag

Lascia un commento

Top