Nuoto, Arena Pro Swim Series: ancora Phelps! Jaeger pericolo 1500?

Michael-Phelps-nuoto-pagina-fb-phelps.jpg

E’ di nuovo Michael Phelps – e chi, altrimenti? – l’uomo copertina della terza e ultima sessione di finali della tappa di Santa Clara delle Arena Pro Swim Series. Il fuoriclasse statunitense, 18 ori olimpici e 30 anni tra pochi giorni, non sarà ai Mondiali di Kazan ma dimostra di poter ancora dire la sua a livello internazionale. Dopo il successo nei 200 farfalla della scorsa notte, lo Squalo di Baltimora morde anche i 200 misti in 1’59”39, unico sotto i 2′ in finale. E’ solo il diciottesimo miglior crono dell’anno, vero, ma per Phelps significa molto. Prossimo obiettivo: i Campionati Nazionali.

Katinka Hosszu avanza a suon di doppiette. Come sempre l’ungherese non sente la fatica e presenta tempi di recupero dimezzati rispetto ai rivali. Nuota e vince il 2’09”19 i 200 misti, poi subito dopo la performance di Phelps fa suoi anche i 200 dorso (2’07”93) che al maschile vanno a Ryan Murphy in 1’57”06, due secondi meglio di tutti. Padroni “scontati” nei 50 rana: Yulia Efimova tocca in 30”37, Felipe Lima in 27”65. Tempi più che interessanti in vista dei confronti mondiali rispettivamente contro Ruta Meilutyte e Adam Peaty.

Femke Heemskerk, dopo i 200 stile libero, sorride anche nei 100 in 53”64. Ok anche il russo Vladimir Morozov, ma il crono (49”28) è tutt’altro che esaltante e comunque comprensibile visto il carico di lavoro. Infine anche dal mezzofondo arrivano spunti notevoli: Lotte Friis stacca tutte in 8’25”33, Connor Jaeger, classe 1991 quarto a Barcellona 2013 nei 1500 sl battuto dall’azzurro Gregorio Paltrinieri, vola in 14’56”43 e firma il terzo miglior tempo stagionale dietro a Greg e all’australiano Mack Horton.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Clicca qui e metti mi piace per restare sempre aggiornato sul mondo del nuoto italiano

 

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: pagina Facebook ufficiale Michael Phelps

Lascia un commento

Top