MotoGP, GP Olanda 2015: le pagelle. Valentino Rossi sontuoso. Fantasma Dovizioso

Marc-Marquez-FOTOCATTAGNI-2.jpg

E’ un Motomondiale 2015 di altissimo livello, più combattuto rispetto anche solo a quello di un anno fa, con numerosi piloti in grado, ogni tappa, di ottenere uno dei tre gradini del podio. Ad Assen, appuntamento olandese, è andato in scena un vero e proprio duello tra diverse generazioni: da una parte l’onnipotenza di Valentino Rossi, dall’altra la sfrontatezza di Marc Marquez. Ha vinto l’esperienza, all’ultima curva di uno splendido Gran Premio con tante polemiche sul finale.

LE PAGELLE:

Valentino Rossi, 10: già da giovedì vola in tutte le sessioni di libere. A Barcellona aveva scoperto il suo problema principale, le qualifiche. Parte in pole con un giro mostruoso, tiene la testa della gara per numerose tornate, e quando sul finale Marquez lo attacca risponde, come spesso gli è accaduto nel corso della sua carriera, presente. Sta bene, ha grandissima fiducia nella sua moto, è il più forte.

Marc Marquez, 9: torna al telaio 2014 e subito sforna un weekend da fenomeno vero. Dopo i tantissimi errori commessi negli ultimi GP, tiene durante la gara un grandissimo ritmo che gli permette all’ultimo giro di arrivare insieme a Valentino. Solita manovra al limite, non gli va bene neanche questa volta. In crescita.

Jorge Lorenzo, 7: non è il Lorenzo degli ultimi Gran Premi e si nota sin da subito. Non ha il ritmo di Rossi e si accorge immediatamente di non poter stare con i primi. Il podio, dopo quattro vittorie consecutive, resta un risultato assolutamente positivo. Dieci i punti di ritardo adesso dalla testa della generale, resta indiscutibilmente in corsa per la vittoria del Mondiale.

Andrea Iannone, 7: pista molto complicata per le Ducati che non trovano mai il feeling per poter impensierire i fenomeni davanti. Iannone, a differenza di Dovizioso, lavora meglio e si ritrova sulla griglia di partenza con qualche sicurezza in più. Parte lentamente, ma esce alla distanza e in queste condizioni trova un grande risultato.

Pol Espargaro, 7,5: ennesima bella prestazione stagionale. Forse poteva osare un po’ di più nei primi giri, quando rischiando avrebbe mantenuto il contatto con Iannone. Quando il suo ritmo migliora, il pilota di Vasto è già troppo lontano e l’aggancio diventa impossibile.

Andrea Dovizioso, 5: pessimo fine settimana per l’altro Andrea motorizzato Ducati. Tempi piuttosto alti e numerosi problemi tecnici che purtroppo non riesce mai a risolvere. Ha un sussulto a metà gara quando sembra possa andare alla caccia del suo compagno di squadra, ma il crollo sul finale sottolinea l’impossibilità di ottenere un buon risultato.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

enrico.giorgi@oasport.it

FOTOCATTAGNI

 

Lascia un commento

Top