Judo, Europei Baku 2015: senza Riner, ma con tante stelle al maschile

Judo-Lukas-Krpalek-IJF.jpg

Per il judo la prima edizione dei Giochi Europei avrà una doppia valenza: la competizione sarà infatti valida anche per i Campionati Europei 2015, dopo che la rassegna continentale è stata spostata da Glasgow proprio a Baku. Il grande assente della competizione sarà il francese Teddy Riner, campione olimpico della categoria +100 kg, ma saranno comunque tanti i judoka di grande spessore che si sfideranno sui tatami azeri. Vediamo una panoramica dei favoriti delle sette categorie maschili.

60 KG
Il campione in carica della categoria è il russo Beslan Mudranov, ma davanti al pubblico azero il principale indiziato per il successo sarà il padrone di casa Orkhan Safarov, reduce dalla medaglia d’argento del World Masters di Rabat. Attenzione anche al georgiano Amiran Papinashvili, che si aggiudicò il titolo due anni fa. L’Italia sarà rappresentata dal giovane Carmine Di Loreto.

66 KG
Il francese Loïc Korval arriva ai Campionati Europei dopo una difficile vicenda di giustizia sportiva che lo ha visto uscire vincitore. Si presenterà invece in piena forma l’ucraino Georgii Zantaraia, campione europeo nel 2011 e vincitore quest’anno sia del Grand Prix di Zagabria che del Masters di Rabat. Gli Azzurri della categoria sono Elio Verde, già bronzo nel 2011, ed Emanuele Bruno.

73 KG
Anche in questa categoria i padroni di casa azeri possono nutrire grandi speranze, grazie alle convincenti prestazioni di Rustam Orujov, vincitore quest’anno proprio del Grand Slam di Baku. L’olandese Dex Elmont tenterà di conservare il suo titolo, ma da seguire saranno anche l’emergente israeliano Sagi Muki ed il georgiano Nugzari Tatalshvili. Presenti Marco Maddaloni ed Andrea Regis per l’Italia.

81 KG
Il georgiano Avtandili Tchrikishvili punta con decisione al terzo titolo europeo consecutivo. Tra i pochi che possono sperare di fermare la sua corsa c’è il francese Loïc Pietri, campione mondiale nel 2013, ma battuto dal rivale nella finale europea della passata stagione a Montpellier. L’Italia punta sul suo capitano, il veterano Antonio Ciano, già argento nel 2009.

90 KG
Anche in questo caso, il favorito d’obbligo per la medaglia d’oro sarà un georgiano, Varlam Liparteliani. Il ventiseienne vanta già sei medaglie europee di cui due d’oro, ma dovrà fare attenzione al talentuoso ungherese Krisztián Tóth ed al greco Ilias Iliadis, campione mondiale in carica. Walter Facente si presenterà a Baku reduce dal bronzo vinto proprio al Grand Slam della capitale azera.

100 KG
Un altro atleta che cercherà il terzo titolo europeo consecutivo sarà il ceco Lukáš Krpálek, che detiene anche l’alloro iridato della categoria. Tra i suoi avversari più accreditati vanno certamente segnalati il francese Cyrille Maret e soprattutto il padrone di casa Elmar Gasimov, già finalista nella passata edizione. I colori azzurri saranno difesi dal campione europeo U23, Domenico Di Guida.

+100 KG
L’unico campione in carica assente sarà proprio il francese Teddy Riner, che lascerà dunque vacante il titolo della massima categoria di peso. Battuto in finale nelle ultime due edizioni, il georgiano Adam Okruashvili spera di cogliere l’occasione al volo, anche se lo stato di forma mostrato nelle ultime uscite non era dei migliori. Il favorito potrebbe dunque essere l’ungherese Barna Bor, argento al Masters di Rabat. Alessio Mascetti sarà presente per l’Italia.

Clicca qui per la pagina Facebook JUDO LOTTA TAEKWONDO

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: IJF

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top