Judo, European Open Minsk: Italia senza medaglie, Francia prima

Judo-Axel-Clerget.jpg

Si sono tenute quest’oggi le competizioni della seconda ed ultima giornata dell’European Open di Minsk, in Bielorussia. Questa domenica sono andate di scena le competizioni delle sette categorie di peso più elevate: 81 kg, 90 kg, 100 kg e +100 kg per gli uomini; 70 kg, 78 kg e +78 kg per le donne. L’Italia ha chiuso la rassegna a secco di medaglie, mentre in testa al medagliere si è classificata la nazionale della Francia, capace di vincere quattro titoli per un totale di otto podi, davanti alle tre medaglie d’oro della Germania.

Il ventiquattrenne egiziano Mohamed Abdelaal si è imposto a sorpresa nella categoria 81 kg. Il due volte medagliato di bronzo ai Campionati Africani ha sconfitto in finale il cubano Iván Felipe Silva Morales per ippon. Grande delusione per il padrone di casa Aliaksandr Stsiashenka, numero uno del tabellone e grande favorito del torneo: il bielorusso ha subito un waza-ari in semifinale da Abdelaal, e poi ha ceduto ad un ippon del tedesco Dominic Ressel nella finale per il bronzo. Il teutonico ha così conquistato il terzo gradino del podio assieme all’iraniano Saeid Mollaei.

Il francese Axel Clerget ha dominato i dibattiti nella categoria 90 kg. Il ventottenne ha ottenuto la sua vittoria più importante della stagione, dopo i due ori vinti in European Cup, andando a battere per ippon il britannico Andrew Burns. Testa di serie numero uno, l’ucraino Quedjau Nhabali è stato schienato da Clerget ai quarti di finale, ma è poi riuscito a raggiungere la medaglia di bronzo al pari del padrone di casa Ilhar Zhukau.

Rivelazione dello scorso Mondiale, quando vinse la medaglia d’argento, il cubano José Armenteros ha vinto il titolo dei 100 kg. Il caraibico classe 1992, che vanta anche due titoli continentali, si è imposto per yuko sul russo Niiaz Bilalov. Sul podio troviamo anche l’ucraino Dmytro Luchyn e l’estone Grigori Minaskin. Vincenzo D’Arco è l’unico italiano ad aver ottenuto una vittoria quest’oggi: il campano ha infatti inflitto un ippon al padrone di casa Mikita Zholudzeu, prima di essere superato da Minaskin per ippon su hansoku-make.

Il tedesco Sven Heinle si è aggiudicato il torneo dei pesi massimi (+100 kg), mentre l’argento è andato all’uzbeko Abdullo Trangriev. Favorito della vigilia, il kirghizo Iurii Krakovetskii ha chiuso sul gradino più basso del podio assieme al ceco Michal Horák.

Nella categoria 70 kg femminile si è imposta la ventiquattrenne belga Roxane Taeymans, già vincitrice del Panamerican Open di Santiago, in Cile, e Campionessa Europea U23 nel 2013. In finale, Taeymans ha messo a segno uno yuko sull’israeliana Lior Wildikan, mentre in terza posizione si sono classificate la tedesca Lea Püschel e la kazaka Dilbar Umiraliyeva. Un’altra kazaka, Mariam Urdabayeva, ha eliminato al primo turno l’azzurra Giulia Cantoni per yuko.

La finale tutta tedesca della categoria 78 kg ha premiato la ventunenne Maike Ziech, atleta già capace di vincere il titolo europeo a livello junior ed Under 23, che ha sconfitto per ippon la connazionale Barabara Bandel. Le medaglie di bronzo sono andate al collo della francese Christelle Garry e della russa Alena Kachorovskaya.

Anche tra le +78 kg sono state due tedesche a contendersi la medaglia d’oro: la vittoria è andata a Carolin Weiß, campionessa nazionale della categoria, che ha superato per ippon Kristin Büssow. La polacca Katarzyna Furmanek e la bielorussa Maryna Slutskaya completano il podio, mentre l’azzurra Elisa Marchiò è stata eliminata subito da un ippon della russa Aleksandra Babintceva.

CLICCA QUI PER I RISULTATI DELLA PRIMA GIORNATA

MEDAGLIERE

#

PAESE

O

A

B

TOT

1.

Francia (FRA)

4

1

3

8

2.

Germania (GER)

3

3

4

10

3.

Cuba (CUB)

1

2

1

4

4.

Bielorussia (BLR)

1

0

2

3

5.

Ucraina (UKR)

1

0

2

3

6.

Kazakhstan (KAZ)

1

0

1

2

7.

Kyrgyzstan (KGZ)

1

0

1

2

8.

Belgio (BEL)

1

0

0

1

9.

Egitto (EGY)

1

0

0

1

10.

Russia (RUS)

0

3

3

6

11.

Israele (ISR)

0

1

2

3

12.

Uzbekistan (UZB)

0

1

2

3

13.

Turchia (TUR)

0

1

1

2

14.

Armenia (ARM)

0

1

1

2

15.

Gran Bretagna (GBR)

0

1

0

1

16.

Estonia (EST)

0

0

1

1

17.

Repubblica Ceca (CZE)

0

0

1

1

17.

Svezia (SWE)

0

0

1

1

19.

Iran (IRI)

0

0

1

1

19.

Polonia (POL)

0

0

1

1

Clicca qui per la pagina Facebook JUDO LOTTA TAEKWONDO

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: EJU

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top