Golf, Nordea Masters: Noren prova ad allungare a diciotto buche dal termine, 37° Tadini

noren-svezia.jpg

Alex Noren prende il comando delle operazioni a diciotto buche dal termine del Nordea Masters (montepremi € 1.500.000). Lo svedese si prende la testa del torneo a Malmö grazie ad un gran -5 (67) di giornata, con cui stacca la concorrenza di due colpi e abbassa l’asticella a -11 (205 – 70 68 67). Il padrone di casa ha marciato con sette birdie e due bogey sul PGA Sweden National, confermando la sua grande regolarità in questa stagione.

Il più diretto inseguitore risponde al nome del tedesco Maximilian Kieffer, a -9: il teutonico conferma di essere in gran forma con un -2 e si giocherà la vittoria finale. Coppia tutta svedese, invece, in terza posizione, con Sebastian Soderberg e Jens Dantorp (-8): il primo si mantiene lì con un preciso -1, mentre il secondo perde la leadership con un opaco +1. Potrebbero essere troppi, invece, quattro colpi di distanza per Søren Kjeldsen: il danese, vincitore dell’Irish Open, tenterà il bis partendo dalla quinta posizione, a -7. Si risveglia forse troppo tardi Henrik Stenson, l’uomo più atteso della settimana; il numero quattro al mondo entra nella Top 10 soltanto quest’oggi, stampando un bel -4 che gli consente di salire in sesta posizione (-6), pari merito con i connazionali Kristoffer Broberg e Steven Jeppesen.

Alessandro Tadini perde qualche posizione e si installa a metà classifica, al 37esimo posto con -2 (214 – 69 72 73). Il piemontese, unico italiano rimasto in gara dopo le eliminazioni di Paratore e Pavan, va sopra Par con un +1 di giornata con tre bogey e due birdie, per una card al solito piuttosto scarna.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Lascia un commento

Top