Golf, Nordea Masters: Alex Noren torna ad essere profeta in patria, 55° Tadini

noren-svezia.jpg

Alex Noren conferma la propria leadership e torna alla vittoria nel Nordea Masters (montepremi € 1.500.000), a quattro anni di distanza dall’ultima volta, per il suo quarto successo sull’European Tour. Lo svedese ritorna ad essere profeta in patria con una bella vittoria sul PGA Sweden National di Malmö, in cui lo scandinavo non ha problemi a mantenere la testa del torneo con un parziale di -1, sufficiente per tenere lontano gli avversari a quota -12 (276 – 70 68 67 71).

Nulla ha potuto Søren Kjeldsen, secondo a quattro colpi di distanza nonostante il grande stato di forma. Il danese conclude in solitaria a -8, davanti ad un quartetto in terza posizione formato dagli svedesi Sebastian Soderberg e Jens Dantorp, dal francese Alexander Levy e dal tedesco Maximilian Kieffer (-6). Sono saliti in settima, con -5, tutti grazie a un buon recupero, il paraguaiano Fabrizio Zanotti, gli inglesi Lee Slattery e Tom Murray, il tedesco Bernd Ritthammer, il belga Nicolas Colsaerts e lo svedese Jonas Blixt.

Alessandro Tadini cala nell’ultimo round e finisce in 55esima posizione, a +2 dopo un brutto 76 (+4) conclusivo. Il piemontese, unico italiano rimasto in gara dopo i tagli mancati di Paratore e Pavan, inizia bene con un birdie ma poi marca ben cinque bogey.

Twitter: @panstweet

daniele.pansardi@oasport.it

Lascia un commento

Top