Golf, Lyoness Open: sprint finale vincente per Chris Wood, 32esimo Paratore

10425496_866367333395676_9134319621727861562_n.jpg

Chris Wood si è aggiudicato il Lyoness Open (montepremi € 1.500.000) di Atzenbrugg, in Austria, ultimo torneo prima del secondo Major stagionale, lo US Open. L’inglese ha bruciato tutti con un perentorio -5 nel giro decisivo, con cui ha abbassato l’asticella a -15 (273 – 67 69 70 67) ed è diventato irraggiungibile per la concorrenza grazie ad un round perfetto fatto di cinque birdie e nessun errore.

Wood, alla seconda affermazione della carriera sull’European Tour dopo quella di Doha nel 2013, si è lanciato in una gran rimonta dal terzo posto e ha preceduto di due colpi Rafa Cabrera-Bello. Lo spagnolo non si è mosso dal -13 con cui era partito (275 – 69 68 66 72), mancando una ghiotta occasione per ritornare al successo; solo un Par per l’iberico, a referto con tre birdie e tre bogey. Tutto inglese anche il terzetto alle spalle di Cabrera-Bello, formato da Robert Rock, Matthew Fitzpatrick e Robert Dinwiddie, terzi con -12. Clamoroso, invece, il crollo verticale di Grégory Bourdy, scivolato in sesta posizione dopo tre round conclusi sempre al comando in solitaria. Il francese è incappato in una giornata no e ha stampato un incredibile 78 (+6), che lo ha costretto a cedere il passo e a retrocedere a quota -9, pari merito con lo statunitense John Hahn e lo svedese Kristoffer Broberg.

Renato Paratore, unico italiano a concludere il torneo, ha concluso una discreta settimana in 32esima posizione, a -3 (285 – 72 70 71 72). Il giovane romano, nonostante non sia mai andato sopra Par, non è mai riuscito a dare una scossa al proprio gioco, restando sempre inchiodato nella pancia della classifica. Ennesimo torneo negativo, invece, per Alessandro Tadini, Marco Crespi, Matteo Manassero e Andrea Pavan, tutti eliminati al taglio.

Twitter: @panstweet

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla pagina dedicata al golf!
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

daniele.pansardi@oasport.it

Credit Federgolf

Tag

Lascia un commento

Top