Giochi Europei Baku 2015|Lotta: Russia e Azerbaijan si spartiscono i titoli

Lotta-Togrul-Asgarov-2015-European-Games-Twitter.jpg

I primi quattro titoli della lotta libera sono stati assegnati quest’oggi ai Giochi Europei di Baku 2015. Nell’arena azera sono state protagoniste le categorie 57 kg, 65 kg, 74 kg e 97 kg, con l’Italia che è riuscita a conquistare una prima medaglia in questa disciplina. Frank Chamizo, infatti, ha vinto l’argento dei 65 kg, sconfitto solamente in finale dal padrone di casa Togrul Asgarov, campione olimpico in carica (clicca qui per saperne di più). Il turco Mustafa Kaya ed il russo Ilias Bekbulatov sono saliti sul terzo gradino del podio.

Passando alle altre categorie, tra i 57 kg il russo Viktor Lebedev, già campione mondiale nel 2010 e nel 2011. Il ventisettenne non ha avuto problemi a conquistare la medaglia d’oro infliggendo un netto 8-0 al tedesco Marcel Ewald. Da notare che Lebedev aveva già conquistato una medaglia importante nell’area di Baku, visto che nel 2010 aveva conquistato il bronzo europeo. Sul terzo gradino del podio sono saliti il turco Sezar Akgül ed il moldavo Alexandru Chirtoacă. La competizione è stata macchiata anche da un brutto episodio che ha visto protagonisti il bielorusso Uladzislau Andreyeu ed il vicecampione olimpico georgiano Vladimer Khinchegashvili: i due hanno dato vita ad una vera e propria rissa durante la semifinale, venendo squalificati, fatto che ha permesso al teutonica Ewald di essere ripescato e di conquistare l’argento. L’altro ripescato, l’albanese Islam Islamaj, ha chiuso in quinta posizione.

Campione nelle ultime due edizioni della rassegna continentale, il russo Aniuar Geduev ha confermato di essere il migliore interprete europeo della categoria 74 kg. Il ventottenne di etnia adighè si è guadagato la medaglia d’oro in meno di tre minuti, vincendo per superiorità tecnica (10-0) ai danni del turco Soner Demirtaş. Il padrone di casa Jabrayil Hasanov ed il georgiano Jumber Kvelashvili sono saliti sul gradino più basso del podio. L’azzurro Carmelo Lumia aveva invece esordito battendo l’israeliano Hanoc Rachamin (11-7), ma è poi stato schienato dal bulgaro Kiril Terziev.

Infine, tra i 97 kg è stato ancora un atleta locale, il medagliato di bronzo olimpico Khetag Gazyumov ad imporsi. Già tre volte campione europeo ed una volta campione mondiale, l’azero ha inflitto un 3-1 al georgiano Elizbar Odikadze. Principale favorito della vigilia, il russo Abdusalam Gadisov si è dovuto accontentare del terzo gradino del podio, condiviso con l’ucraino Valerii Andriitsev.

La lotta vivrà domani la sua ultima giornata in questi Giochi Europei di Baku 2015: i liberisti Angelo Costa e Tudor Vasile Zuz difenderanno i colori dell’Italia.

Clicca qui per la pagina Facebook JUDO LOTTA TAEKWONDOO

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: 2015 European Games (Twitter)

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top