Giochi Europei Baku 2015|Lotta: Mariya Stadnik non tradisce le attese

Lotta-femminile-Mariya-Stadnik-Apasport.az_.jpg

Dopo le due giornate dedicate alla lotta greco-romana, le donne hanno fatto il loro ingresso nell’arena dei Giochi Europei di Baku 2015 con le competizioni di quattro categorie di peso.

L’atleta più attesa nella giornata di oggi dal pubblico di Baku era certamente la ventisettenne Mariya Stadnik, quattro volte campionessa europea e medagliata d’argento a Londra 2012. La lottatrice di origine ucraina ma naturalizzata azera nel 2007 non ha tradito le aspettative, dominando il tabellone delle 48 kg fino all’incontro per l’oro, dove ha travolto per 12-1 la giovane bulgara Elitsa Yankova, già molto brava ad ottenere l’argento. La veterana polacca Iwona Matkowska e la russa Valentina Islamova-Brik completano il podio.

Anche nella categoria 55 kg la medaglia d’oro è andata alla grande favorita, la svedese Sofia Mattsson. La lottatrice classe 1989, vincitrice degli ultimi due titoli continentali, ha dominato la finale che l’ha vista opposta alla polacca Katarzyna Krawczyk, chiudendo, proprio come Stadnik, con il punteggio di 12-1. Medaglie di bronzo per la bulgara Evelina Nikolova e per l’azera (anche lei di origine ucraina) Natalya Sinishin. Proprio quest’ultima aveva eliminato con un perentorio 10-0 l’unica azzurra presente oggi, la napoletana Patrizia Liuzzi.

Successo ungherese nella categoria 60 kg, dove la trentunenne Marianna Sastin, già campionessa mondiale nel 2013, si è imposta per 7-0 sulla russa Svetlana Lipatova. Rivelazione del torneo, la diciottenne bielorussa Veranika Ivanova ha ottenuto la medaglia di bronzo al pari della bulgara Taybe Yusein.

Le sorprese maggiori sono arrivate dalla categoria 69 kg, in quanto la grande favorita Natalia Vorobieva non è riuscita a conquistare il titolo. La russa, campionessa olimpica in carica, si è infatti accomodata sul terzo gradino del podio assieme alla tedesca Aline Focken, mentre in finale è stata l’ucraina Alina Stadnik Makhinya a prevalere per 7-3 sull’israeliana Ilana Kratysh.

Clicca qui per la pagina Facebook JUDO LOTTA TAEKWONDO

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top