Giochi Europei Baku 2015|Lotta: domani l’Italia gioca la carta Chamizo

Frank-Chamizo-Lotta-Fijlkam.jpg

In quattro giornate di combattimenti, la lotta italiana è riuscita a vincere solamente due incontri, grazie ai grecoromanisti Daigoro Timoncini e Davide Cascavilla. Sebbene manchino ancora le due giornate della lotta libera maschile, è soprattutto domani che l’Italia potrà puntare a dire la sua in questa disciplina. Nell’arena dei Giochi Europei di Baku 2015 sarà infatti impegnato Frank Chamizo, l’atleta originario di Cuba che rappresenta la grande speranza azzurra in questi European Games e non solo.

Impegnato nella categoria 65 kg, il ventiduenne esordirà agli ottavi di finale contro il giovane georgiano Avtandil Kentchadze, atleta classe 1995 che non può vantare una grande esperienza internazionale ma che proviene da una scuola di grande spessore come quella della repubblica caucasica. In caso di vittoria, Chamizo troverebbe uno tra il kosovaro Arlind Curri ed il turco Mustafa Kaya, atleta che vanta numerosi titoli soprattutto a livello giovanile.

Da notare che molti dei favoriti per la vittoria finale si troveranno dalla parte opposta del tabellone: il moldavo Mihail Sava, l’azero Togrul Asgarov, il bulgaro Borislav Novachkov e l’armeno Devid Safaryan, infatti, sono stati tutti sorteggiati nella parte bassa dello stesso, il che fornirà a Chamizo un’occasione da non perdere.

Ricordiamo che domani combatterà anche Carmelo Lumia, impegnato nella categoria 74 kg, dove dovrà combattere con il ventiduenne israeliano Hanoc Rachamin. In caso di successo, potrebbe trovare ai quarti di finale l’armeno Grigor Grigorian, vicecampione europeo in carica.

Clicca qui per la pagina Facebook JUDO LOTTA TAEKWONDO

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: Fijlkam

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top