Giochi Europei Baku 2015, taekwondo: tabù podio per l’Italia ma che vittorie!

Erica-Nicoli-taekwondo-Pagina-FB-Federazione-Taekwondo.jpg

Discontinua è l’aggettivo che meglio si addice alla spedizione azzurra impegnata a Baku. Tanti grandissimi incontri, dalle vittorie di Roberto Botta ed Erica Nicoli a quella impronosticabile di Claudio Treviso contro il belga Jaouad Achab, accompagnati tuttavia da passaggi a vuoto o da errori di gioventù che non hanno permesso agli azzurri di prendersi una medaglia.

Quello che il podio l’ha davvero sfiorato è Roberto Botta, arrivato a un secondo dall’accedere alla finalissima dei -80 kg. L’erede di Mauro Sarmiento si era reso protagonista in semifinale di un’incredibile rimonta nei confronti del russo Albert Gaun, rimonta vanificata tuttavia da una disattenzione a un nulla dalla sirena che gli è costata il podio. Ci si potrebbe pure lamentare per qualche decisione arbitrale alquanto dubbia (a Roberto è stato negato un calcio al viso sembrato netto) ma questo è accaduto anche ad altri atleti e non fa che impreziosire la prestazione del combattente di Mercato San Severino, capace di lottare alla pari contro avversari di livello internazionale.

Quarti fatali invece per il resto della comitiva azzurra. Dal veterano Leonardo Basile, battuto dallo sloveno Ivan Konrad Trajkovic al termine di un incontro deciso al golden point, a Claudio Treviso, incapace di portare a casa un match senz’altro alla portata contro il moldavo Vladislav Arventii. Rimane per l’atleta siciliano la soddisfazione di aver eliminato al primo turno il belga Jaouad Achab, campione del mondo in carica dei -63 kg. Non è stata da meno nemmeno Erica Nicoli in versione Dr. Jekyll e Mr. Hyde. Vittoriosa contro l’esperta spagnola Brigida Yague e l’ucraina vice-iridata dei -46 kg Iryna Romoldanova, l’azzurra allenata da Alessandro Vaccari non è riuscita a tenere alta la concentrazione contro la britannica Charlie Maddock e l’azera Patimat Abakarova, sfide terminate prima del triplice gong.

Clicca qui per la pagina facebook JUDO LOTTA TAEKWONDO

Diventa fan di Taekwondo Our Style

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

francesco.drago@oasport.it

Lascia un commento

Top