Giochi Europei Baku 2015, pallanuoto femminile: Picozzi non basta, con la Russia è pareggio

Agnese-Cocchiere-FB-RN-Bogliasco.jpg

Non bastano sei gol di Domitilla Picozzi per battere la Russia nella quarta partita valida per il torneo di pallanuoto femminile in corso di svolgimento ai Giochi Europei di Baku 2015: la giovane nazionale italiana si è dovuta accontentare di un pareggio per 11-11 che la pone al terzo posto nel girone quando manca una sola partita alla fine.

La prima parte del match è equilibrata, e nessuna delle due squadre riesce a prendere il largo. Ad ogni gol corrisponde una risposta della squadra avversaria fino a quando le russe riescono a siglare un mini-break a ridosso della fine del secondo quarto. Nel terzo periodo il Setterosa non riesce mai ad accorciare definitivamente le distanze, fino a quando sulla sirena Elena Altamura mette a referto l’unico suo gol di giornata, che però ha un’importanza capitale riportando le azzurrine ad un solo gol di distanza. Giulia Millo chiude definitivamente lo strappo nell’ultimo parziale e l’Italia passa addirittura in vantaggio per 11-10 a 3′ dalla fine con Picozzi, in giornata di grazia. Le russe riescono a pareggiare e il match finisce con uno spettacolare 11 pari.

L’Italia tornerà in vasca nella giornata di domani contro la Serbia nel match decisivo per le sorti del girone e della qualificazione per la fase finale ad eliminazione diretta alle 11.15.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Twitter: Santo_Gianluca

Foto: Pagina Facebook RN Bogliasco

Lascia un commento

Top