Giochi Europei Baku 2015 | Lotta: assegnati i primi quattro titoli della greco-romana

Lotta-Rasul-Chunayev.jpg

La lotta greco-romana ha assegnato quattro medaglie d’oro nella prima giornata dei Giochi Europei di Baku 2015. Tre di queste sono state conquistate dagli atleti russi.

L’unico azzurro impegnato quest’oggi era il faentino Daigoro Timoncini, eliminato dal tabellone dei 98 kg ai quarti di finale. L’azzurro aveva esordito battendo per 4-0 il georgiano Mikheil Kajaia, ma successivamente ha ceduto al turco Cenk İldem per 2-0, al termine di un incontro che ha visto Timoncini sfiorare l’impresa contro il bronzo mondiale in carica. La sconfitta del turco per 6-2 contro il russo Islam Magomedov in semifinale ha definitivamente escluso il lottatore italiano dal tabellone dei ripescaggi. İldem avrebbe poi vinto il bronzo al pari del francese Mélonin Noumonvi, attuale campione iridato della categoria di peso inferiore (85 kg). In finale, invece, Magomedov ha sconfitto l’ucraino Dimitriy Timchenko per 4-0.

Nella categoria 59 kg, la più bassa per questo stile, il russo Stepan Maryanyan si è imposto al termine di un match che lo ha visto superare per 3-0 il bielorusso Soslan Daurov. Un successo che dimostra ancora una volta la profondità del movimento russo, visto che il ventitreenne di Krasnodarsk non è di certo tra gli atleti più conosciuti del suo Paese. Sul terzo gradino del podio sono saliti il francese Tarik Belmadani ed il padrone di casa Elman Mukhtarov.

Nella categoria 71 kg, il vicecampione europeo in carica Rasul Chunayev ha offerto il titolo alla delegazione di casa, sotto gli occhi del presidente della repubblica Ilham Aliyev. L’idolo locale ha sconfitto per 4-2 Bálint Korpási grazie ad una spettacolare proiezione, mentre le medaglie di bronzo sono andate al tedesco Frank Stäbler ed al croato Dominik Etlinger.

Grande sfida nella finale della categoria 80 kg, dove erano presenti i primi due atleti del ranking mondiale. Il vicecampione iridato Evgeny Saleev, ventiseienne russo, è riuscito ad avere la meglio sul leader della classifica UWW Rafig Huseynov (Azerbaijan) per 2-0, grazie ad una proiezione su una fase di lotta a terra. Completano il podio il bielorusso Viktar Sasunouski ed il bulgaro Daniel Aleksandrov.

Clicca qui per la pagina Facebook JUDO LOTTA TAEKWONDO

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top