Giochi Europei Baku 2015: domani il giovane Setterosa per il bronzo

Agnese-Cocchiere-FB-RN-Bogliasco.jpg

La medaglia a portata di mano. La nazionale italiana di pallanuoto femminile sogna il bronzo ai Giochi Europei di Baku. A separare le ragazze dal terzo gradino del podio una sola partita contro la Grecia, mentre Spagna e Russia si giocheranno il primo gradino del podio.

Nella sua semifinale la Russia è riuscita ad imporsi senza particolari patemi su un’Italia per la prima volta nel torneo disorientata e incapace di reagire, mentre la Spagna ha superato per 9-6 la Grecia. Entrambe le formazioni che si giocheranno la prima posizione e l’oro finale provengono dal Girone B, quello dell’Italia per intenderci.

Curiosamente, se le azzurre dovessero battere le elleniche, dunque, tutto il podio sarebbe monopolizzato da squadre dello stesso girone. La Grecia, in ogni caso, resta un’avversaria ostica: solo di stretta misura la sconfitta contro la Spagna in semifinale in un match nel punteggio finale molto simile a quello tra le iberiche e le azzurre proprio nel girone.

Due squadre di livello simile. Per vincere dunque, saranno importante tensione nervosa, maturità agonistica e il recupero dopo una decina di giorni molto stancanti in cui le giocatrici, ancora molto giovani, si sono di fatto trovate in vasca ogni 24 ore.

L’Italia scenderà in vasca alle ore 15.00, mentre la finale per l’oro si disputerà alle 16.30 sempre alla Water Polo Arena di Baku.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Twitter: Santo_Gianluca

Foto: Pagina FB RN Bogliasco

Lascia un commento

Top